Ti trovi qui: Home » Società » Preghiera del Sabato Santo davanti alla Sindone

Preghiera del Sabato Santo davanti alla Sindone

“Torniamo anche quest’anno di fronte alla Sindone, a pregare per la nostra comunità e per il mondo intero ancora assediato dalla pandemia”.

 

Così l’arcivescovo di Torino, Cesare Nosiglia, ha annunciato per il pomeriggio del 3 aprile, Sabato Santo, il momento di conteplazione e preghiera che, come avvenuto dodici mesi fa, avverrà in Duomo, davanti alla teca in cui è conservato il telo che, secondo la tradizione, avrebbe avvolto il corpo di Cristo dopo la deposizione della croce, come citato nei Vangeli.

La liturgia sarà trasmessa in diretta televisiva, dalle ore 17 alle 18, attraverso TV2000 (canale 28 del digitale terrestre) e, in mondovisione, rilanciata via satellite dal Centro Televisivo Vaticano, da Telepace e altre emittenti.

 

Accanto alla diretta televisiva è riproposta anche quest’anno la condivisione della preghiera del Sabato Santo sui social, a partire dalla pagine Facebook della Sindone (https://www.facebook.com/sindoneofficial). La diretta si raggiunge anche dal canale Youtube dedicato (https://www.youtube.com/c/sindoneOfficial/). La preparazione della Contemplazione è presente anche su Twitter e Instagram (@sindoneofficial).

Le dirette (condotte da don Luca Ramello, direttore della Pastorale giovanile della diocesi) sono raggiungibili, inoltre, a partire dal sito ufficiale www.sindone.org, dalla pagina Facebook della Sindone e dal canale Youtube.

 

Sarà possibile seguire la contemplazione e la preghiera del Sabato Santo davanti alla Sindone anche attraverso il portale web del Comune di Torino (www.comune.torino.it) e Facebook della Città di Torino (https://www.facebook.com/cittaditorino).

 

Tag: ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top