Ti trovi qui: Home » In Comune » La fiaccola del World Day of Knights a Torino

La fiaccola del World Day of Knights a Torino

di Mauro Marras

Un corteo non convenzionale ha fatto tappa questa mattina in Comune. Una Jaguar e 14 fiammanti Harley Davidson hanno scortato la Fiaccola dell’Amicizia che, partita il 19 luglio da Strasburgo, ha toccato numerose città francesi e italiane e il prossimo 20 settembre concluderà a Berna il suo viaggio di oltre 3500 chilometri.

9A ricevere la Fiamma del World Day of Knights, la “giornata mondiale dei cavalieri”, l’assessore Ilda Curti che ha sottolineato il valore di pace e di fratellanza mondiale dell’iniziativa e la vocazione all’accoglienza della nostra città. Il promotore dell’iniziativa, il barone Kleiner de Grasse, presidente dell’organizzazione internazionale World Day of Knights, ha donato alla città il trofeo del Tour della Fiamma dell’Amicizia. Il viaggio coinvolge club di motociclisti, associazioni sportive e scuole di rappresentanza di 48 paesi. Al termine del viaggio, verrà acceso il “Mappamondo” di Laupen, un sobborgo di Berna, dove si svolgono i festeggiameti della seconda giornata mondiale dei Cavalieri.

L’obiettivo dell’associazione internazionale World Day of Knights consiste nel “sensibilizzare ogni individuo così come la società stessa intorno all’intesa, la comprensione e la capacità dello scambio tra persone, generazioni, popoli e culture, implementare valori universali riflettendosi in prima linea nel rispetto e nella tolleranza”, recita il sito www.world-day-of-knights.com.

A scortare la tappa torinese del viaggio, i club Harley “Augusta Taurinorum” e “Torino Chapter”, entrambi composti da centauri subalpini.

Tag: ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top