Ti trovi qui: Home » Società » Una nuova area verde di fronte all’ospedale Regina Margherita grazie a Federvolontari

Una nuova area verde di fronte all’ospedale Regina Margherita grazie a Federvolontari

Con una delibera approvata nella seduta odierna, proposta dall’assessore alla Cura della Città, Francesco Tresso, la Giunta ha dato il via libera al progetto di riqualificazione e valorizzazione dell’area verde di fronte all’ospedale infantile Regina Margherita, su piazza Polonia, in cui verrà realizzata anche una nuova area giochi per bambini.

L’intervento avrà un costo complessivo di circa 285 mila euro e sarà finanziato interamente con risorse private raccolte da Federvolontari (Federazione fra Associazioni di Volontariato “Ospedale Infantile Regina Margherita – Sant’Anna” ODV) che ha coordinato una raccolta fondi a cui hanno contribuito cittadini, aziende, enti e partner delle associazioni. Una volta realizzata, l’opera verrà donata alla Città per la sua cura e manutenzione.

Commenta l’assessore Tresso: “Il Giardino del Sole è un esempio virtuoso di partenariato pubblico privato. Grazie all’impegno concreto di tutti coloro che hanno contribuito alla raccolta fondi, grazie al coordinamento e alla visione dei promotori dell’iniziativa, a cui va il mio plauso, uno spazio vicino a un luogo spesso associato a condizioni di sofferenza, ma anche di speranza, sarà trasformato in un luogo vivace che si animerà di voci e di sorrisi, aperto a chi frequenta l’ospedale e all’intero quartiere”.

Edoardo Casolari, Presidente di Federvolontari, ente che coordina le associazioni di volontariato attive negli ospedali infantili torinesi per migliorare le condizioni dei bambini e delle loro famiglie durante il ricovero ospedaliero, commenta: “Vogliamo esprimere la nostra gratitudine verso tutti coloro che hanno creduto nel nostro progetto e che, con grande generosità, hanno contribuito al raggiungimento dell’obiettivo prefissato. Ringraziamo i nostri partner: FORE Comunicazione, Arti Grafiche Parini, Miroglio + Lupica e naturalmente la Città di Torino e l’AOU Città della Salute e della Scienza. Un grazie particolare va all’associazione Adisco Piemonte che, ancora una volta, ha espresso la sua sensibilità riguardo l’importante tematica dei “luoghi di cura a misura di bambino”.

Il successo della raccolta fondi ha reso possibile un’implementazione rispetto all’idea iniziale. Il nuovo progetto, realizzato dallo studio Studio Miroglio + Lupica e condiviso nei vari passaggi con i tecnici dell’area Verde e Arredo Urbano della Città, prevede infatti – oltre alla realizzazione dell’area giochi – anche la riqualificazione completa del giardino di piazza Polonia, attualmente in stato di trascuratezza.

Il “Giardino del Sole” sarà un’area verde di circa 1600 mq, affiancata da uno spazio di 600 mq destinato a giochi per bambini in età prescolare e scolare, interamente recintato, pensata come un’opportunità di benessere e svago a contatto con il verde, per momenti di riposo e di socializzazione.

Il muro che attualmente delimita la zona sarà valorizzato da un’opera di street art, fungendo da quinta al giardino ed entrando quindi in relazione con esso. Come interventi sul verde, si andrà a migliorare e ad incrementare la vegetazione esistente con nuove essenze tipiche della zona e di facile manutenzione, con la conservazione degli alberi esistenti. L’adeguamento dell’impianto di illuminazione dell’area sarà realizzato dalla Città con il supporto di IREN.

Una volta preso in consegna della Città, lo spazio sarà intitolato in memoria della Signora Maria Teresa Rey Lavazza.

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top