Ti trovi qui: Home » Società » Movida. Bevande alcoliche e superalcoliche, pronta una delibera che limita orari e modalità di vendita

Movida. Bevande alcoliche e superalcoliche, pronta una delibera che limita orari e modalità di vendita

Questa mattina Paolo Chiavarino, assessore al Commercio della Città di Torino, ha illustrato ai componenti della terza Commissione la proposta di deliberazione della Giunta Comunale – degli Assessori Chiavarino, Foglietta, Pentenero e Salerno – che estende il periodo di applicazione dell’art. 44 ter “Tutela del riposo, della salute e della vivibilità urbana in determinate aree cittadine interessate da afflusso particolarmente rilevante di persone” inserito nel Regolamento di Polizia urbana.

Il nuovo atto, cha sarà approvato dall’esecutivo entro la fine del 2021,  prevede l’applicazione delle prescrizioni restrittive di orario e di modalità nella vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno.

L’estensione temporale è stata valutata dopo aver esaminato i dati notturni del monitoraggio effettuato dal Servizio Qualità e Valutazioni Ambientali da cui è emerso che l’inquinamento acustico non è più un fenomeno solo stagionale.

Le zone interessate comprendono: via Giolitti ambo lati, via delle Rosine ambo lati, via Po ambo lati, piazza Vittorio Veneto, via Giulia di Barolo ambo lati, via Verdi ambo lati, via Roero di Cortanze ambo lati, corso San Maurizio; corso Regina Margherita, via Napione ambo lati, corso San Maurizio; corso Regio Parco, corso Verona, Lungo Dora Firenze; corso Dante (ambo lati), via Nizza, corso Vittorio Emanuele II, corso Massimo D’Azeglio.

In tali aree cittadine il divieto di detenzione per il consumo in luogo pubblico o a uso pubblico di bevande in contenitori di vetro e metallo è anticipato alle ore 21.

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top