Ti trovi qui: Home » Società » Domenica 7 marzo Torino torna a colorarsi di rosa con la Just the Woman I am

Domenica 7 marzo Torino torna a colorarsi di rosa con la Just the Woman I am

Ritorna domenica 7 marzo con un’edizione speciale, virtuale, Just the Woman I am, l’evento organizzato dal Centro Universitario Sportivo torinese in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino e il Politecnico di Torino che dal 2014 promuove la parità di genere, lo sport, la cultura del benessere, dell’inclusione, della prevenzione e sostiene la ricerca universitaria.

L’emergenza sanitaria a seguito della pandemia ha costretto gli organizzatori a introdurre qualche necessario cambiamento nella manifestazione che dalla tradizionale corsa o camminata non competitiva, che nel passato attraversava il centro della città intorno all’8 marzo, si trasformerà in un percorso in solitaria da compiere fra il 7 e il 14 marzo, caricandone poi l’itinerario sul sito della manifestazione.

Ogni concorrente – dal 7 al 14 marzo e tra le 7 e le 20, potrà indossare la maglietta del 2020 o quella di quest’anno e scegliere il proprio percorso, correndo o camminando nel luogo che più preferisce. Ovviamente dovrà percorrere la distanza classica di 5 km.

A conclusione della personale Virtual Just the Woman I Am, ogni partecipante potrà quindi condividere il proprio obiettivo raggiunto (screenshot dell’App, foto dello smartwatch, selfie…) sui social con l’hashtag #torinodonna2021 #sceglidinonmancare Tutti i post pubblicati verranno pubblicati sul sito www.torinodonna.it.

Anche quest’anno ad accompagnare la Just the Woman I am ci saranno alcune iniziative come il Villaggio della prevenzione oncologica virtuale (sabato 6 marzo) in cui dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 si susseguiranno interventi della durata di 30 minuti gratuiti e su prenotazione. Nella serata di lunedì 8 marzo sarà trasmesso in streaming lo spettacolo “Ritratti di donna”, scritto e diretto da Alessandro Perissinotto in cui verranno raccontate delle storie di donne che hanno dato un contributo determinante in campo scientifico, culturale, fisico e medico.

Con il ricavato della manifestazione, dal 2016, il sistema universitario ha organizzato con cadenza biennale un convegno scientifico dedicato alla ricerca di base e all’immunologia tumorale e altri temi. L’appuntamento si terrà dal 9 all’11 marzo in videoconferenza.

“Quest’anno la Just the Woman I am sembrava dovesse essere nuovamente rimandata – ha raccontato il presidente del CUS Torino Riccardo D’Elicio,   invece, dopo aver incontrato la sindaca Appendino, abbiamo deciso di metterla in calendario. Per quanto riguarda le iscrizioni abbiamo già avuto la conferma di 4mila partecipanti dell’anno scorso e per il momento sono 2031 quelli del 2021. Abbiamo ricevuto delle richieste di partecipazione anche da Paesi come Giappone, Maldive, Francia e Germania e questo ci ha fatto molto piacere perché vuol dire che nostra manifestazione è conosciuta anche fuori dall’Italia”.

“Negli anni la città si è identificata nella Just the Woman I am  e oggi non c’è un torinese che non la conosca – ha sottolineato la sindaca Chiara Appendino – Il 7 marzo sarà una grande festa per le donne e per tutta la comunità cittadina. Sono felice che nonostante tutto questo evento si possa svolgere, io farò la mia passeggiata in compagnia della mia famiglia”.

Marco Aceto

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top