Ti trovi qui: Home » Società » “Torino Solidale” prosegue e si arricchisce di nuove iniziative

“Torino Solidale” prosegue e si arricchisce di nuove iniziative

Torino Solidale non si ferma e continua a sostenere la rete che distribuisce beni di prima necessità alle famiglie in difficoltà della nostra città.

Fino a oggi attraverso questa iniziativa – nata in collaborazione con il Banco Alimentare del Piemonte, il Banco delle Opere di Carità e la Rete del privato sociale del territorio per tutelare le persone e i nuclei in situazione di fragilità personale, sociale ed economica – sono stati raccolti oltre 266 mila euro e distribuiti 19mila pacchi ogni mese offrendo un sostegno a più di 17mila famiglie in difficoltà. In particolare, dall’1 dicembre 2020 al 15 gennaio 2021, con ‘Torino Natale Solidale’ sono stati consegnati circa 28 mila e 500 pacchi, per un totale di oltre 375 tonnellate di cibo.

A partire dal mese di febbraio le Biblioteche civiche torinesi doneranno ai nuclei familiari con figli di età compresa tra i 6 e i 13 anni, oltre 1000 volumi (doni e doppioni) di narrativa e saggistica insieme agli opuscoli del programma nazionale di promozione della lettura Nati per leggere di Torino, dedicati ai piccoli in età prescolare. Con questa azione il Patto per la lettura della Città si estende ai Servizi Sociali torinesi.

Il settore Ambiente, invece, metterà a disposizione quattromila borracce in acciaio inox, per contribuire con un semplice gesto quotidiano a ridurre la plastica immessa nell’ambiente e nelle discariche. “Si tratta di una delle azioni previste dalla campagna #PlasticFree del Ministero dell’Ambiente a cui ha aderito la Città di Torino – sottolinea l’assessore all’ambiente Alberto Unia – impegnandosi concretamente con iniziative utili a fronteggiare l’emergenza climatica e ambientale, a cui nell’ultimo anno si è sovrapposta con urgenza l’emergenza sociale ed economica derivante dalla pandemia“.

“Desideriamo ringraziare tutti coloro che si sono mobilitati e hanno dimostrato sensibilità e generosità in un momento di emergenza partecipando alla raccolta fondi Torino Solidale – dichiarano Francesca Leon e Sonia Schellino rispettivamente assessore alla Cultura e ai Servizi Sociali della Città di Torino-. Vogliamo ricambiare questo affetto dicendo grazie per aver reso possibile il miracolo della solidarietà dedicando tempo e risorse alla causa. Purtroppo sappiamo che il momento di difficoltà prosegue e per questo stiamo lavorando per prolungare la campagna di sensibilizzazione che consente a ciascuno di noi di offrire il proprio contributo per far sentire gli altri meno soli”.

Nell’ambito del progetto ‘Torino Solidale, durante le festività la Città ha promosso la campagna ‘Torino Natale Solidale’ per contribuire alla raccolta fondi e contemporaneamente dare un supporto alla filiera culturale attraverso la programmazione, seppur con modalità diversa rispetto agli scorsi anni, di un calendario con 15 concerti classici a cura del Coordinamento Associazioni Musicali di Torino, un vasto repertorio che ha racchiuso musiche adatte a tutte le fasce d’età: valzer di Strauss, pezzi classici di musica sacra, brani di musica leggera legati alla tradizione natalizia e anche qualche colonna sonora per concludere i festeggiamenti di ‘Torino, città del cinema’; accanto ad essi, 9 pillole video (musica, cinema, arte contemporanea, fotografia e letteratura) girate in spazi cittadini che in questo periodo sono chiusi a causa della pandemia, come Hiroshima Mon Amour, Off Topic, Museo Nazionale del Cinema, Magazzino sul Po, Ziggy Club e Cinema Teatro Maffei e realizzate dal Comitato ARCI Torino.

La tecnologia dunque ha consentito lo svolgimento degli eventi, mantenendo così vivo il legame tra cultura e pubblico, il cui consenso è dimostrato dalle oltre 50mila visualizzazioni dei video prodotti.

Il 30 dicembre, inoltre, si è aggiunta al progetto solidale anche la diretta online dal Museo Nazionale del Cinema dello spettacolo firmato Masters of Magic, condotto da Walter Rolfo ‘Capodanno -1. Una Notte di Magia’ che, con oltre 10mila utenti connessi e 3.657.934 minuti di streaming visualizzati ha riscosso un grande successo.

È possibile aderire a ‘Torino Solidale’ sia con beni alimentari e di prima necessità, sia attraverso il conto corrente che la Città ha aperto nella Banca Unicredit per raccogliere gli aiuti. Il bonifico deve essere eseguito a favore del Comune di Torino IBAN IT69L0200801033000104431330 – causale ‘Torino Solidale art. 66 dl 18/2020’.

A seguito del perdurare della situazione emergenziale creata dal Covid 19, l’Amministrazione comunale sta operando per continuare la campagna di sensibilizzazione anche dopo le festività natalizie e, inoltre, per semplificare le donazioni, sta perfezionando l’iter per rendere possibile l’utilizzo di strumenti digitali.

Tag: ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top