Ti trovi qui: Home » Altre notizie » Differito il versamento della tassa di soggiorno

Differito il versamento della tassa di soggiorno

Alla luce dell’attuale contesto emergenziale e delle conseguenti forti difficoltà per le attività ricettive, la Città di Torino, accogliendo le richieste delle associazioni degli albergatori, ha deciso, con un’ordinanza che sarà firmata dalla sindaca Appendino nelle prossime ore, di differire al 15 maggio 2020 il termine (prima previsto al 15 aprile) stabilito per il versamento di quanto riscosso a titolo di imposta di soggiorno.

“Si tratta di una misura – spiega l’assessore al Turismo, Alberto Sacco –  adottata in linea con i decreti legge 18/2020 e 23/2020 e finalizzata al sostegno del settore alberghiero, per contribuire a contrastare gli effetti negativi della crisi in un settore trainante per l’attività economica del territorio.

Considerato inoltre che – aggiunge Sacco –  in vista degli appuntamenti internazionali programmati a partire dal prossimo anno per la Città di Torino è essenziale non solo mantenere, ma rafforzare l’offerta ricettiva”.

Tag: , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top