Ti trovi qui: Home » Territorio » Amiat chiude gli ecocentri. Come conferire i rifiuti se si è positivi al Covid-19

Amiat chiude gli ecocentri. Come conferire i rifiuti se si è positivi al Covid-19

A seguito dell’emergenza in corso relativa alla diffusione del Coronavirus, come previsto dalla Regione Piemonte e disposto dal Comune di Torino, dal 20 marzo 2020 e fino a nuove disposizioni tutti i centri di raccolta Amiat saranno chiusi al pubblico.

L’ecocentro di via Arbe

Verrà comunque mantenuto attivo il servizio di raccolta a domicilio dei rifiuti ingombranti, prenotabile tramite il numero verde 800-017277 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.00) o tramite l’apposito form on line sul sito www.amiat.it. Vista l’emergenza in atto, si invita a richiedere lo stesso solo per casi di estrema necessità.

Per chi è positivo al Covid-19, in isolamento o in quarantena, l’invito della Regione Piemonte, in accordo con le indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), è di non differenziare più i rifiuti di casa, ma di metterli in un doppio sacchetto, avendo cura di inserirvi eventuali fazzoletti, guanti o mascherine usate.
Il doppio sacchetto, ben chiuso, va poi conferito nel contenitore della raccolta indifferenziata.

La raccolta di tali rifiuti indifferenziati, confezionati e conferiti secondo le modalità dettate dall’ISS, avverrà nel normale circuito di raccolta in essere, mantenendo inalterate le frequenze del servizio.

Per tutte le altre utenze in cui non sono presenti soggetti positivi, in isolamento o in quarantena obbligatoria, la raccolta differenziata va invece proseguita normalmente. Come raccomandato dall’ISS eventuali guanti monouso, mascherine e fazzoletti di carta utilizzati vanno però conferiti nell’indifferenziato, preferibilmente in doppio sacco.

Tag:

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top