Ti trovi qui: Home » Cultura » Festival dell’Educazione, sabato plenaria finale

Festival dell’Educazione, sabato plenaria finale

Nella terza giornata del Festival dell’Educazione, il 1 dicembre, si segnalano i seguenti appuntamenti.

Pensare e agire contro le discriminazioni, nell’Aula Magna della Cavallerizza Reale, in via Verdi 9. Il tema: agire per ridurre o eliminare le discriminazioni che penalizzano i soggetti individuali e collettivi significa, in primo luogo, renderle evidenti, mostrarne la genesi e l’evoluzione, nominarle come tali, capire chi danneggiano ma anche a chi giovano. In altri termini, significa favorire nei loro confronti lo sviluppo di un pensiero critico e competente che ne disveli le antiche e nuove configurazioni, che sappia cogliere i processi sociali, culturali ed educativi che le solidificano e legittimano, che sia un antidoto alla semplificazione, alla rassegnazione e all’inazione.

Introduce i lavori Marco Giusta, assessore ai diritti e alle pari opportunità . Intervengono Chiara Saraceno, Honorary Fellow – Collegio Carlo Alberto – Torino; Sergio Tramma, docente Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione – Università Milano Bicocca; Anna Granata, docente Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione – Università di Torino. Coordina Anna Maria Venera, coordinatrice organizzativa del Festival.

Alle 14,30 l’evento conclusivo del Festival: “Per un pensiero creativo, critico e civico” alla Cavallerizza reale, aula magna di via Verdi 9.

Federica Patti

Con i saluti istituzionali di Ezio Ferroglio, referente per l’Orientamento di Ateneo; Gianna Pentenero, assessora all’Istruzione, al Lavoro e alla Formazione Professionale, Regione Piemonte; Fabrizio Manca, direttore generale Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte; Barbara Azzarà, consigliera, con delega all’Istruzione, Città metropolitana di Torino. Segue un interessante dialogo tra Franco Lorenzoni, insegnante e fondatore dell’associazione Cenci casa laboratorio ad Amelia –Terni e Christian Raimo, scrittore, editorialista dell’Internazionale. Introduce Giuseppe Nota, direttore Divisione Servizi Educativi – Città di Torino e chiude Federica Patti, assessora all’Istruzione e all’Edilizia Scolastica, con le riflessioni conclusive.

Il Festival è promosso dalla Città di Torino, attraverso la Divisione Servizi Educativi e Iter – Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile, con il patrocinio e la collaborazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con il contributo dell’Università degli Studi di Torino del Politecnico e di altre Università italiane, con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte e dei principali soggetti che ricoprono un ruolo importante per l’educazione e la formazione dall’infanzia all’età adulta: Indire (Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa), Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo – Xkè?Zerotredici, Fondazione Giovanni Agnelli, Forum regionale per l’Educazione e la Scuola del Piemonte.

L’iniziativa ha il sostegno di Compagnia di San Paolo, Fondazione Crt, Lavazza e Reale Mutua.

Il programma e tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione sono sul sito del Festival: www.festivaleducazione.net

(mm)

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top