Ti trovi qui: Home » Società » Le vicende dei rifugiati dell’ex-Moi

Le vicende dei rifugiati dell’ex-Moi

di Antonella Gilpi

Le vicende dell’occupazione dell’ex Moi, delle più di milleduecento persone di oltre venticinque nazionalità, per lo più uomini, ma anche donne e bambini, che vivono, aiutati dalla solidarietà dal 2013 in quelle quattro palazzine che è stato il Villaggio Olimpico,  è raccontata nelle pagine del libro “Assembramenti umani spazi urbani: rifugiati e negligenti politiche di accoglienza” che verrà presentato giovedì 15 giugno alle 18 al Polo del 900, nella sala conferenze di Palazzo San Celso in corso Valdocco 4/A.

La vicenda che si svolge a Torino è caratterizzata dagli stessi problemi diffusi in scala nazionale e raccontarla  significa esortare a superare gli abbandoni che l’hanno generata.

Alla presentazione parteciperanno Marco Buttino e Antonio Stopani, in rappresentanza dell’Università di Torino insieme al medico Santa Di Prima; al tavolo dei relatori anche Nucia Maldera, insegnante, e l’avvocato Laura Martinelli olte a Lamin M. Sidi, rifugiato e studente e al fotografo Federico Tisa. A moderare l’incontro sarà la giornalista Antonella Romeo.

Tag: ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top