Ti trovi qui: Home » Sport » Al PalaRuffini i nazionali juniores di Taekwondo

Al PalaRuffini i nazionali juniores di Taekwondo

di Marco Aceto
Il Taekwondo è diventato sport olimpico nel 2000 e 8 anni più tardi, ai Giochi di Pechino, Mauro Sarmiento ha vinto l’argento nella categoria degli 80 chilogrammi. Un altro atleta azzurro, Carlo Molfetta, ha conquistato l’oro nella categoria + 80 kg ai Giochi olimpici di Londra: risultato che ha contribuito a far crescere la popolarità di questo sport da combattimento.
Nell’anno in cui la nostra città è Capitale europea dello sport, la Federazione nazionale di arti marziali ha scelto Torino quale sede dei Campionati Italiani juniores di Taekwondo a cui parteciperanno i ragazzi dai 15 ai 17 anni con il grado di cintura nera. La gare si svolgeranno al palazzo dello Sport di parco Ruffini il 21 e 22 febbraio con ingresso gratuito. Alla competizione prenderanno parte circa 300 atleti.
Il giorno prima della manifestazione, una delegazione di maestri regionali di Taekwondo terra due conferenze per presentare il loro sport e i Campionati Italiani. Gli incontri si terranno all’Istituto “Mazzarello” di via Cumiana e al liceo sportivo “Primo Levi” in corso Unione Sovietica.
“Vorrei ringraziare la Federazione Italiana Taekwondo – ha sottolineato l’assessore Stefano Galloper aver scelto la nostra città, proprio nell’anno in cui siamo la Capitale Europea dello Sport, per ospitare i Campionati Italiani juniores. Questa disciplina sportiva richiede capacità acrobatiche, forza e resistenza: una combinazione che garantirà un grande successo di pubblico nei due giorni di gara”.
“Il Piemonte – ha detto il consigliere nazionale della FIJLKAM Antonio Trovarelli si è già distinto nell’organizzazione di gare, ma non aveva mai ospitato un evento così importante come i Campionati Italiani. Stiamo cercando di farci conoscere sempre di più, soprattutto dopo il successo di Carlo Molfetta alle ultime Olimpiadi”.
“Come comitato regionale – ha sottolineato il presidente regionale Gianluigi Polloneoggi possiamo contare su mille atleti in rappresentanza di diciannove società. Siamo contenti di poter portare il nostro sport olimpico in un palazzo dello Sport prestigioso come il Ruffini”.
“L’entrata gratuita alla manifestazione – ha detto il commissario tecnico azzurro Edoardo Greco – spero possa contribuire a riempire il palazzo dello Sport e mi piacerebbe che gli spettatori facessero sentire agli atleti il calore della città. In gara ci sarà anche il piemontese Marcello Morisetti, che a mio avviso è pronto per salire sul podio”.
Tra i favoriti per una medaglia ci sono Antonio Flecca, recente vincitore al Croazia Open e Licia Martignani nel femminile.

Tag:

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top