Ti trovi qui: Home » Territorio » Nuova vita per Villa 6 a Collegno. Fassino: “Qui i campus del futuro”

Nuova vita per Villa 6 a Collegno. Fassino: “Qui i campus del futuro”

villa6_collegno_parcodallachiesa01È stato presentato stamattina, nella Sala consiliare della Villa comunale di Collegno, il progetto, interamente finanziato dalla Città metropolitana di Torino, per la ristrutturazione a uso scolastico della Villa 6, nel parco Dalla Chiesa. Erano presenti il sindaco di Collegno Francesco Casciano, il sindaco di Grugliasco Roberto Montà e il sindaco della Città metropolitana di Torino Piero Fassino.

L’intervento sulla Villa 6 completa le iniziative, realizzate in precedenza della Provincia di Torino e oggi della Città metropolitana, ma sempre in stretta collaborazione con il Comune di Collegno, per il potenziamento del polo scolastico liceale di Collegno: prima la ristrutturazione della Villa 4, avvenuta nel 2003, poi la costruzione della nuova palestra della sede scolastica, i cui lavori sono stati conclusi di recente.

La Villa 6, edificio di notevole pregio architettonico, si compone di tre piani fuori terra e si presenta oggi in pessimo stato di conservazione, ma la sua struttura portante è sostanzialmente integra. Il progetto di ristrutturazione prevede la costruzione di nuove tramezzature interne e il rifacimento di tutti i pavimenti, i rivestimenti, i controsoffitti e i serramenti esterni e interni.

villa6_collegno_parcodallachiesa03Il progetto è adeguato alla normativa sull’abbattimento delle barriere architettoniche, in modo da consentire l’uso da parte di persone disabili di tutti gli spazi. Sarà realizzata una rampa di accesso che conduce al piano rialzato e da qui, grazie al nuovo ascensore di dimensioni adeguate al trasporto delle persone in carrozzina, si potrà salire ai piani superiori. Saranno inoltre ricavati tre servizi igienici per disabili, uno per piano.

La superficie totale dell’edificio distribuita sui tre piani è di 2100 metri quadri e ospiterà 17 aule con spazi di relazione, di comunicazione e di supporto all’attività didattica.

Il cantiere sarà consegnato all’impresa edile a maggio del 2016 e si prevede che terminerà a settembre del 2017. I lavori ammontano a 3 milioni e 500mila euro, a cui si aggiungono 1 milione di euro per l’acquisto dell’edificio dall’Asl e 100mila euro per gli arredi scolastici. Considerati i costi della ristrutturazione della Villa 4 (1 milione e 780mila euro) e della costruzione della nuova palestra (1 milione e 450mila euro), la spesa complessiva sostenuta da Palazzo Cisterna per il polo scolastico di Collegno supera i 7 milioni e 800mila euro.

villa6_collegno_parcodallachiesa02“Si realizza oggi un vero disegno metropolitano” ha detto il sindaco Casciano, “perché abbiamo pensato e lavorato con una visione territoriale: limitarsi a ragionare a livello di area comunale non è più possibile. Questa scuola si trova in una posizione strategica, inserita in un parco e ben servita dai mezzi pubblici. La stazione della metro, prevista con il progetto del nuovo tratto, disterà a meno di cento metri”.

“I lavori della Villa 6 di Collegno e quelli del Curie di Grugliasco rientrano in un’unica visione strategica” ha commentato il sindaco Montà “che mette al primo posto la scuola e la formazione, anche in prospettiva dell’accorpamento tra istituto Vittorini e liceo scientifico Curie che avverrà nel 2016. In particolare per il nostro territorio è la riqualificazione in corso del Barocchio a rappresentare una grande risorsa: un campus che può ospitare altri plessi e altri indirizzi formativi, ma anche uno dei fulcri del sistema scuola-lavoro, visto che a cento metri è presente la Maserati, che è il più grande polo della meccatronica dell’area metropolitana”.

“Il momento formativo deve avere un ruolo centrale nella vita dei giovani, che devono puntare sempre di più a un vasto bagaglio di conoscenze” ha concluso il sindaco Fassino. “Abbiamo bisogno di investire sul sistema formativo per consentire un più facile accesso al mercato del lavoro. Ciò significa anche e prima di tutto avere strutture scolastiche funzionali, in linea con l’evoluzione della società”.

Tag: , , , , , , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top