Ti trovi qui: Home » Cultura » #‎TFF33 is coming

#‎TFF33 is coming

di Simona De Ciero in collaborazione con la redazione di TorinoClick

TFF_locandina_a4_o3_300Torino non sta mai ferma: a due giorni dalla chiusura dalla settimana dell’arte contemporanea parte infatti il conto alla rovescia per la 33^ edizione del Torino Film Festival e questa sera il Comitato Organizzatore presenterà in conferenza stampa tutte le novità della kermesse diventata ormai un appuntamento di rilievo nel panorama cinematografico internazionale.

Il TFF 2015 si svolgerà dal 20 al 28 novembre; ad aprire e a chiudere la manifestazione saranno la direttrice del Festival, Emanuela Martini, e la giovane attrice italiana Chiara Francini, premiata nel 2011 al Festival del Cinema di Venezia come rivelazione dell’anno e nel 2014, nell’ambito del Festival di Roma, come miglior attrice protagonista.

Il TFF parte venerdì 20 all’Auditorium Giovanni Agnelli con la proiezione di Suffragette (UK, 2015, DCP, 106’) di Sarah Gavron e con Carey Mulligan, Helena Bonham Carter, Meryl Streep; il film, che racconta la storia di ribellione di donne inglesi del primo Novecento in lotta per avere pari diritti rispetto agli uomini, sarà poi nelle sale italiane a marzo 2016.

Il Gran Premio Torino della 33^ edizione del TFF sarà assegnato all’europeo Terence Davies, uno degli autori più originali e sensibili emersi degli anni Ottanta.

Inoltre, in occasione del ventennale del Premio Cipputi alla Carriera, che dal 1995 viene attribuito durante il TFF al film che meglio rappresenta il mondo del lavoro, verrà assegnato il “Cipputi alla carriera” a Francesca Comencini.

Quest’anno il Torino Film Festival porta con sé anche una riflessione sulle responsabilità del  giornalismo; l’edizione 2015 è infatti dedicata ad Orson Welles ed al suo personaggio più celebre: Citizen Kane (Quarto potere, USA, 1941, DCP, 119’). Il film racconta la storia del magnate della stampa Charles Foster Kane ricostruita da un giornalista incaricato di dare un senso all’ultima parola da lui pronunciata in punto di morte: “Rosebud”. Il primo lungometraggio di Welles è una pietra miliare nella storia del cinema; racconta infatti brillantemente una storia umana di successo e potere, ma anche di mania del possesso e di enorme solitudine che sfociano, tra l’altro, nel desiderio di controllo dell’opinione pubblica e che il protagonista riesce a soddisfare acquistando una testata giornalistica che diventerà la base del suo impero mediatico.

Il Torino Film Festival 2015 in numeri: 158 lungometraggi, 15 mediometraggi e 32 cortometraggi di cui 47 lungometraggi opere prime e secondi, ben 50 anteprime mondiali, 20 anteprime internazionali, 8 anteprime europee 71 anteprime italiane.
Sul sito www.torinofilmfest.org il calendario completo della manifestazione e tutte le informazioni per acquistare biglietti ed abbonamenti.

Tag: ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top