Ti trovi qui: Home » Territorio » La lotta alla “processionaria” dei pini

La lotta alla “processionaria” dei pini

di Michele Chicco

In questi giorni il Servizio Verde gestione della Città di Torino sta realizzando, in diverse località della città dove si sono riscontrate infestazioni su esemplari arborei, un intervento biologico di lotta alla processionaria del pino (Thaumetopoea pityocampa), con irrorazione alla chioma con un prodotto larvicida biologico a base di “Bacillus thuringiensis”.

Si tratta di un insetto patogeno, un lepidottero taumetopeide defogliatore, le cui larve si nutrono degli aghi di pino (prevalentemente pino nero o pino silvestre alle nostre latitudini), scheletrizzandoli. Gli alberi colpiti presentano defogliazioni più o meno accentuate, risultano indeboliti e quindi maggiormente soggetti a ulteriori attacchi anche di altri parassiti.

Le larve sono ricoperte di numerosissimi peli urticanti, che possono causare allergie e irritazioni cutanee e nei casi più gravi anche veri e propri choc anafilattici, e quindi in ambito urbano possono costituire un rischio per la salute delle persone o degli animali. Il momento di maggior pericolo è quello della cosiddetta “processione”: le larve mature abbandonano la pianta ospite e si dirigono in fila indiana verso un luogo adatto in cui interrarsi, ad una profondità variabile da 5 a 20 cm., in un periodo che va da fine febbraio ad inizio aprile.

L’intervento, per essere efficace, deve essere realizzato a fine estate. L’effetto del trattamento è la cessazione del nutrimento da parte delle larve e la loro morte dopo 2-5 giorni.

L’intervento di disinfestazione, ha sottolineato l’assessore all’Ambiente Enzo Lavolta, non ha nessun tipo di ricaduta negativa per la salute degli utenti dei parchi, anzi tende a tutelarla”.

La Città di Torino, per prevenire le infestazioni sta evitando, nell’ultimo decennio, la messa a dimora di conifere del genere Pinus (in particolare di Pinus nigra).

 

ELENCO DELLE LOCALITA’ INTERESSATE:

Circoscrizione n° 4

– Parco della Pellerina.

 

Circoscrizione n° 5

– Scuola di Via Reiss Romoli 45;

– Scuola di Via Reiss Romoli 49;

– Via Scialoja fronte civico 26;

– Via Scialoja 34, campo giochi/trincerone tangenziale;

– Scuola di Via Randaccio 60;

– Scuola di Via Coppino 152;

– Scuola di Via Sospello 64;

– Asilo di Via Assisi 45;

– Giardino Forlì/Commenda;

– Scuola Via Foglizzo 16;

– Scuola di Via Fiesole 16;

– Via Sansovino fronte civici 149-151;

– Via Frà Martino fronte civico 361/5;

– Area verde di Corso Cincinnato 121;

– Scuola di Via Terraneo 1;
– Area verde E 15 Lato via Terranno e Via Val della Torre;
– Giardino Lombardia/Pianezza;
– Interno Mercato ittico Corso Ferrara 46;

– Scuola di Via delle Magnolie 9;

– Capolinea GTT linea 3 in Viale dei Mughetti.

 

Circoscrizione n° 6

– Giardino di Strada San Mauro 36;
– Giardino di Via Anglesio;

– Casa del quartiere di Via Anglesio 29;

– Strada della Magra fronte civico 46;

– Strada Settimo, nei pressi del parcheggio a lato del Ponte Amedeo VIII°;

– Via Belgioioso;

– Impianto sportivo di Strada dell’Abbadia di Stura;

– Lungo Stura Lazio;
– Giardino di Via Scarafiotti;
– Giardino di Via Giovanni Martina;
– Area cani del Parco Stura Nord.

 

Circoscrizione n°7

– Giardino strada comunale di Mongreno;

– Fermata Superga della Tramvia Sassi-Superga;

– Strada comunale di Superga (Pian Gambino);

 

Circoscrizione n°8

– Strada Antica di Cavoretto fronte civici 79-81;

– Via Nuova fronte civico 12;

– Parco Europa;

– Giardino di Via Curreno angolo Corso Lanza;

– Via Principessa Felicita di Savoia 6;

– Parco di Villa Genero;

– Parco del Valentino zona Latteria Svizzera;
– Parco del Valentino zona a destra dell’ingresso arco;
– Sede servizi anagrafici della Circoscrizione 8 in Via Campana 32.

 

 

 

Tag: ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top