Ti trovi qui: Home » Cultura » Gli appuntamenti di Agorà

Gli appuntamenti di Agorà

Continua la proposta di incontri rivolti al pubblico, ispirati ai temi dell’Expo, proposti nella struttura di Agorà a Torino 2015 di piazza Castello. Sabato 27 e domenica 28, alle ore 15, si replica “Prepariamo la tavola“, il gioco che invita i bambini e le loro famiglie (accompagnati da animatrici) a giocare con i piatti e le apparecchiature delle tavole del mondo, per prepararsi ad accogliere ed essere accolti nello scambio e nella convivialità internazionale di Expo Milano 2015.

Non è solo un gioco sul cibo, ma un gioco sulla cultura della tavola “apparecchiata” come emblema di appartenenza culturale e dunque di scambio di conoscenza: l’attività parte da illustrazioni di piatti internazionali e schede di gioco cartacee che i bambini potranno completare con tanti strumenti di decorazione del posto tavola.

Lunedì 29 alle 17, a cura dell’Università degli Studi di Torino, “Coltura della vite e cultura del vino: alcune riflessioni del filosofo Teofrasto di Ereso”. Per la cultura occidentale le origini del vino e dei suoi rituali – le “radici della vite” si potrebbe dire con una metafora – si collocano indubbiamente in terra ellenica. La letteratura greca è ricchissima di riferimenti al vino e alle sue pratiche ehanno finora avuto poca attenzione le riflessioni sulla vite e sul vino di Teofrasto di Ereso, filosofo greco del IV secolo a. C., allievo di Aristotele e suo successore alla guida del Peripato. Teofrasto tratta ampiamente della coltivazione della vite, delle sue caratteristiche, dei suoi usi e della sua produzione (il vino) nelle sue due opere botaniche, Le cause delle piante e Ricerche sulle piante.

Relatore: Prof.ssa Annalisa Quattrocchio, introduzione della Prof.ssa Serena Buzzi.

Martedì 30 giugno, a cura dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale Piemonte Liguria e Valle D’Aosta, dalle ore 16.30 alle ore 18.30, si affronterà il tema “Ok il pesce è giusto. Utility App per sventare le frodi in campo ittico”. L’Istituto Zooprofilattico ha sviluppato, in collaborazione con il Politecnico di Torino, una versione beta di una App per smartphone e tablet in grado di riconoscere la specie del pesce o di altro prodotto della pesca, partendo dall’esemplare fotografato. Uno strumento utile nella lotta alla sostituzione di specie molto diffusa nel settore ittico, da mettere a disposizione dei consumatori. Il funzionamento della App verrà illustrato con la presentazione delle fasi concettuali e operative della sua realizzazione, oltre che con esempi pratici di applicazione in tempo reale.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero. Per informazioni: agoratorino2015@gmail.com Tel. 0114322852.

Tag:

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top