Ti trovi qui: Home » Società » San Giovanni 2021: musica e danza in streaming la sera del 24 giugno, festa per oltre mezzo milione di spettatori

San Giovanni 2021: musica e danza in streaming la sera del 24 giugno, festa per oltre mezzo milione di spettatori

Oltre mezzo milione di persone hanno seguito ieri sera, via streaming, la performance di Gabry Ponte che a Torino, nel suggestivo scenario del Castello del Valentino, ha chiuso i festeggiamenti del San Giovanni 2021.

Alto gradimento di pubblico non solo per il Dj torinese (505mila utenti unici attraverso i suoi canali social con collegamenti anche da Spagna, Argentina, Francia, Svizzera, Belgio, Brasile e altri Paesi, a cui si devono quelli che hanno seguito lo spettacolo accedendo al canale Facebook della Città di Torino). Seguitissima anche la diretta streaming che lo ha preceduto, con il videomapping e lo spettacolo di danza acrobatica sulla Mole Antonelliana, firmato Luca Tommassini.

E’ stato un San Giovanni da tutto esaurito, nei limiti concessi dalle misure anti Covid, per musei cittadini: nella giornata di ieri i Musei Reali sono stati visitati complessivamente da mille persone nelle dieci ore di apertura (100 persone all’ora, come previsto dal contingentamento secondo piano dell’emergenza sanitaria), sold out al Museo Egizio con 2248 ingressi; 2083 visitatori al Museo del Cinema, 1719 a Palazzo Madama, 1657 al Mao e 518 alla Gam.

Boom di visitatori pure lungo i due chilometri di bancarelle di Portici di Carta, manifestazioni ritornata quest’anno in centro città con 60 librerie, fra indipendenti, di catena, remainders, antiquarie, bouquinistes, 68 case editrici e 40 espositori e con un ricco programma culturale. Editori soddisfatti delle vendite, della partecipazione dei cittadini e già pensano alle future edizioni.

Tanti torinesi ad assistere alla sfilata tra Giardini e Piazzetta Reale dei nove equipaggi su carrozze ottocentesche, curata dal Gruppo Italiano Attacchi, e al concerto di beneficenza organizzato da Lions Club International per il service “Bambini Nuovi Poveri”, ospitato nella Corte d’Onore di Palazzo Reale ed eseguito dalla Banda del Corpo di Polizia Municipale della Città di Torino.

Inoltre, sono state più di mille le persone che hanno partecipato alla Caccia al Tesoro: i premi sono stati tutti assegnati e, nei prossimi giorni, saranno consegnati ai vincitori, alcuni dei quali premiati durante la diretta streaming dalla Centrale termica Iren del Politecnico.

L’assessora alla Cultura della Città di Torino, Francesca Leon, ha espresso soddisfazione per il gradimento manifestato verso le iniziative organizzate per festeggiare il Santo patrono del capoluogo piemontese. “Un grande esercizio di progettazione e adattamento alle condizioni epidemiche in mutamento continuo dei mesi scorsi – ha sottolineato Leon. Torino è ripartita, con una giornata di festa vissuta in serenità. Grazie allo sponsor Iren e agli uffici della Città che hanno lavorato instancabilmente per la buona riuscita dell’evento. Grazie anche alle decine di volontari che hanno lavorato per la nostra comunità”.

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top