Ti trovi qui: Home » Sicurezza » Polizia municipale: in un anno difficile, punto di riferimento per i cittadini

Polizia municipale: in un anno difficile, punto di riferimento per i cittadini

Con oltre 56 mila interventi, più del 91% dei quali evasi, la Polizia municipale di Torino chiude “un anno di attività molto intenso”.

Lo afferma il comandante, Emiliano Bezzon, che questa mattina ha salutato i colleghi della centrale operativa di via delle Magnolie con la vicesindaca Sonia Schellino e con l’assessore alla Sicurezza della Regione Piemonte, Fabrizio Ricca.

“Anche in un anno difficile, come quello che termina oggi, ci confermiamo punto di riferimento per i cittadini per la varietà di risposte che dobbiamo dare, dal ramo caduto alla violenza e gli incidenti stradali”.

Qualche numero: nel 2020 la Polizia municipale di Torino ha effettuato 13.818 interventi di polizia giudiziaria, tra cui 1.632 fermi e sequestri.
Gli interventi per animali sono stati 1925, quelli per il commercio 2116, ben 5.763 per disturbi e 4.794 per il ripristino del suolo pubblico.
I sinistri rilevati sono stati 4.836, gli interventi per sosta e parcheggi 16.621. “L’obiettivo per il 2021 è quello di ridurre la percentuale degli inevasi, che è di circa l’8% – spiega Bezzon – Si tratta di casi sui quali non abbiamo competenze o non abbiamo le risorse per evaderli. E’ uno standard buono, ma l’obiettivo è di azzerare la percentuale”.

da sinistra: il comandante della Polizia municipale, Emiliano Bezzon, l’assessore regionale Fabrizio Ricca e la vicesindaca Sonia Schellino

Tag:

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top