Ti trovi qui: Home » Altre notizie » Balli proibiti, la Polizia municipale chiude un circolo

Balli proibiti, la Polizia municipale chiude un circolo

Sabato scorso agenti del Reparto di Polizia Commerciale della Polizia Municipale hanno effettuato un’ispezione in un Circolo privato sito sulle sponde del fiume Po in corso Moncalieri.

All’interno dei locali erano presenti circa 90 persone in parte intente al consumo di bevande e, in parte, impegnate a danzare in spazi appositamente creati spostando i tavoli utilizzati per la cena. La maggior parte della clientela era priva di mascherine e il distanziamento tra le persone era insufficiente rispetto a quanto prescritto dalla normativa nazionale riguardo al contenimento del Covid-19.

I ‘civich’ hanno effettuato una verifica sulle persone presenti in sala e, dopo una valutazione sul potenziale rischio prodotto dall’assembramento all’interno del locale durante l’esercizio di un’attività attualmente vietata, hanno invitato i responsabili dell’associazione a interrompere la serata e a far defluire all’esterno i clienti che, perlopiù, sono risultati privi della obbligatoria tessera associativa.

Al Circolo saranno contestate violazioni amministrative per aver posto in essere attività di somministrazione a persone non associate e per aver organizzato pubblici intrattenimenti. Al momento sono in corso anche accertamenti circa l’agibilità dei locali, mentre seguiranno approfondimenti riguardanti la diffusione sonora per verificare l’osservanza del regolamento sulla Tutela dell’Inquinamento Acustico.

La Presidenza del Circolo è stata contravvenuta per aver violato la normativa anti Covid-19 e lo spazio associativo è stato chiuso per 5 giorni in attesa delle successive valutazioni.

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top