Ti trovi qui: Home » Società » Un carta di intenti contro il femmincidio. Incontri e dibattiti il 4 e 5 settembre

Un carta di intenti contro il femmincidio. Incontri e dibattiti il 4 e 5 settembre

Firmata questa mattina a Palazzo Civico la Carta di intenti contro il femminicidio, promossa dall’Associazione “La città delle donne” in collaborazione con la Città di Torino.

La sottoscrizione apre la due giorni di incontri e dibattiti per attivare una rete di supporto di donne contro il femminicidio.

Oggi e domani diversi rappresentanti istituzionali dei Comuni di Vigarano Mainarda (Ferrara), Torrile (Parma) e Castagnole Piemonte, in collaborazione con Maged ( Magistrate Avvocati Giuriste Europee Donne) ed altre realtà associative nazionali, organizzano incontri per far conoscere la Carta di intenti contro questo terribile crimine.

Domani mattina, presso la Società Canottieri Caprera di corso Moncalieri 22, è in programma anche un incontro con donne imprenditrici provenienti da Africa, Filippine, Brasile, Cina, Albania ed Equador.

Questo importante progetto è nato nel novembre del 2019 tra Flavia Curti – Presidente di La Città delle Donne, e Lucia Panigalli di Vigarano Mainarda (FE) una donna scampata ad un femminicidio. Dall’incontro nasce la volontà di unire tante donne e realtà non solo del Piemonte ma anche dell’Emilia Romagna e di altre regioni d’Italia che si occupano di femminicidio, violenza di genere e sostegno alle fasce più deboli, bambini e anziani.

In tutto il mondo una delle prime cause di morte delle donne tra i 16 e i 44 anni è l’omicidio compiuto spesso da persone conosciute, in particolare mariti, compagni, partner o ex partner. E l’Italia non fa eccezione: la violenza di genere è un fenomeno strutturale e diffuso, ma ancora in gran parte sommerso.

La Città di Torino è da anni impegnata nel promuovere e sostenere iniziative di prevenzione e contrasto alla violenza di genere. Anche durante il periodo  legato all’emergenza coronavirus  la Città  ha potenziato l’informazione su come chiedere aiuto e denunciare la violenza domestica aderendo alla campagna promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.  Il numero antiviolenza donna 1522 è un numero di pubblica utilità completamente dedicato alle donne vittime di violenza e stalking. Il Centro Antiviolenza della Città di Torino è uno dei servizi aderenti alla rete nazionale 1522.

Tag: , , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top