Ti trovi qui: Home » Società » Scuola: spazi in parrocchie ed enti religiosi per attività didattiche. Sottoscritto oggi un protocollo d’intesa tra Comune, Arcidiocesi e Ufficio Scolastico Regionale

Scuola: spazi in parrocchie ed enti religiosi per attività didattiche. Sottoscritto oggi un protocollo d’intesa tra Comune, Arcidiocesi e Ufficio Scolastico Regionale

Firmato questa mattina da Città di Torino, Arcidiocesi di Torino e Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, un protocollo d’intesa finalizzato all’elaborazione e all’attuazione di un progetto di collaborazione che – in vista dell’avvio del nuovo anno scolastico e allo scopo di rispondere alla necessità di garantire alla didattica spazi adeguati nel rispetto delle disposizioni sanitarie finalizzate a prevenire il contagio da Covid 19 – possa consentire l’utilizzo di locali ecclesiali a quegli istituti che hanno richiesto la disponibilità di spazi esterni alla propria sede per lo svolgimento delle lezioni.

“Il Comune di Torino – si legge nel testo del Protocollo – procederà, con l’ausilio dell’Ufficio scolastico regionale per il Piemonte e dei competenti dirigenti scolastici, all’effettuazione di una ricognizione dei fabbisogni di ulteriori spazi utili (attività già svolta in relazione alle attuali esigenze) e segnalerà alla Diocesi di Torino le necessità rilevate”.

Per parte sua, “la Diocesi di Torino si adopererà affinché le parrocchie e gli altri enti religiosi, tenuto conto della conformazione e degli spazi disponibili per ciascuno di essi, collaborino fattivamente con gli istituti scolastici ed educativi affinché le attività didattiche “in presenza” possano svolgersi regolarmente nel corso dell’anno scolastico 2020-2021”.

A tal fine, “le Parrocchie e gli altri enti coordinati dalla Diocesi di Torino, metteranno a disposizione, secondo le proprie possibilità, ambienti chiusi e aree scoperte che possano consentire ai diversi Istituti di ampliare lo spazio-scuola e rispettare con maggiore cura le indicazioni (in primis, il distanziamento fisico) fornite dalle autorità governative e sanitarie per prevenire, nel contesto scolastico, forme di contagio da Covid-19”.

Individuati bisogni e disponibilità e – riporta il testo – “una volta verificata la corrispondenza tra le esigenze dei singoli istituti e gli spazi ecclesiali, il Comune di Torino, sentito l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, predisporrà gli eventuali interventi di adattamento per ambienti e aree scoperte da utilizzare per l’attività didattica, sottoponendoli alla preventiva valutazione della Diocesi di Torino”.

Per quanto riguarda la durata dell’intesa, il Protocollo decorre dalla data di sottoscrizione e ha termine l’ultimo giorno dell’anno scolastico 2020-2021. In prossimità della scadenza sarà valutata, in base sia all’esperienza maturata e all’andamento della situazione epidemiologica generale, l’opportunità di proseguire nell’iniziativa.

Tag: ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top