Ti trovi qui: Home » Altre notizie » Tari: versamenti sospesi per le rate d’acconto, ma è possibile regolarizzare comunque il pagamento

Tari: versamenti sospesi per le rate d’acconto, ma è possibile regolarizzare comunque il pagamento

La divisione Tributi della Città di Torino ricorda che, come previsto dalla deliberazione della Giunta comunale approvata lo scorso 31 marzo, per le famiglie (utenze domestiche) è stato sospeso il pagamento delle rate di acconto dalla tassa raccolta rifiuti (TARI) con scadenza prima fissata al 30 aprile e al 29 maggio.

Tuttavia, i contribuenti che desiderano comunque regolarizzare il pagamento delle due rate possono farlo, a partire dal 16 aprile, accedendo al proprio Estratto Conto online di Soris e scaricando il documento di pagamento oppure richiedendo una copia via e.mail del documento di pagamento, seguendo le istruzioni presenti sul sito internet di Soris SpA, alll’indirizzo www.soris.torino.it. Il pagamento dell’F24 potrà essere effettuato unicamente online, accedendo direttamente alla home banking della propria banca, senza necessità di muoversi da casa.

Per quanto riguarda le utenze non domestiche (attività commerciali, artigianali, ecc.), si ricorda inoltre che i contribuenti i quali al momento hanno in corso un piano concordato di pagamenti arretrati con rateizzazioni e si trovano nell’impossibilità di far fronte al versamento delle rate scadute a marzo o in scadenza nei mesi di aprile e maggio, possono posticipare il saldo di quelle rate – o anche di una sola di esse – nei tre mesi successivi all’ultima rata, “in coda” al piano rate già sottoscritto.
Chi ha in corso la domiciliazione bancaria per il pagamento delle rate (SEPA) può dare disposizione alla propria banca per la sospensione o il riaccredito delle somme.

Tag: ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top