Ti trovi qui: Home » Società » La Città si prepara a distribuire ai cittadini in difficoltà 4,6 milioni stanziati dal Governo

La Città si prepara a distribuire ai cittadini in difficoltà 4,6 milioni stanziati dal Governo

La sindaca Chiara Appendino, questo pomeriggio, nel corso delle comunicazioni al Consiglio comunale sulle misure adottate in città per contenere la diffusione del contagio da Coronavirus e le iniziative adottate a sostegno delle persone delle famiglie che, in conseguenza dell’emergenza Coronavirus, risultano oggi più difficoltà, ha parlato anche delle risorse messe a disposizione dallo Stato attraverso l’Ordinanza del Capo della Protezione civile varata ieri.

Si tratta di “una iniezione di risorse che non ci coglie impreparati perché – ha sottolineato la sindaca – la Città ha già attivato, con una delibera approvata la scorsa settimana, una rete importante di sostegno alle persone più in difficoltà per l’emergenza Coronavirus. E una parte delle risorse assegnate a Torino dall’Ordinanza andrà proprio a supporto di questa rete di solidarietà”.

“Un’altra parte delle risorse andrà direttamente alle famiglie come buono spesa e ora stiamo lavorando per individuare una soluzione che permetta, il più possibile, la distribuzione digitale di questi buoni per la spesa. Ovviamente – ha aggiunto la Sindaca -non possiamo escludere anche una distribuzione materiale, perché non tutti probabilmente sono in grado di accedere o non tutti hanno la possibilità di accedere al buono in formato digitale”.

“Stiamo lavorando ad una piattaforma che – ha spiegato Appendino – possa essere quanto più semplice e accessibile possibile, che possa ridurre al minimo la necessità di doversi spostare fisicamente per recarsi a un ufficio o a uno sportello per recuperare questi buoni spesa familiari. Che ovviamente saranno distribuiti anche in base alla numerosità del nucleo.
I cittadini che chiederanno il buono saranno chiamati a dichiarare che la richiesta è strettamente legata alla necessità emersa a seguito di emergenza Coronavirus. Le dichiarazioni verranno controllate ex-post”.

“Altro obiettivo è fare in modo che i buoni possano essere spesi anche nei negozi di prossimità e, in questo modo, fornire un aiuto economico concreto anche a quelle tante piccole imprese commerciali presenti sul nostro territorio che questa emergenza ha messo in difficoltà”

“Domani in Giunta – ha annunciato la Sindaca alla Sala Rossa riunita in modalità virtuale – disporremo le iniziative urgenti per rendere pienamente operativi gli stanziamenti, nel frattempo verrà definita e avviata la rete di distribuzione.
Faremo in modo di rendere il sistema operativo il prima possibile”.

Al momento non si può ancora inoltrare la richiesta per i buoni spesa, opportunità che sarà data nel minor tempo possibile.

Proseguiranno gli aggiornamenti costanti da parte della Giunta.

Tag: ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top