Ti trovi qui: Home » Trasporti » “La Metro 2 sia inserita tra le opere del decreto ‘Modello Genova’”

“La Metro 2 sia inserita tra le opere del decreto ‘Modello Genova’”

Nell’ambito dell’annunciato decreto governativo con cui saranno destinate, a livello nazionale, risorse straodinarie e procedure snelle per la realizzazione di grandi infrastrutture viarie e trasportistiche, la sindaca di Torino Chiara Appendino, insieme ai capigruppo di tutte le forze politiche presenti in Consiglio comunale, chiede al Governo di inserire la Metro 2 tra le opere prioritarie previste dal provvedimento speciale, il decreto Modello Genova, che Palazzo Chigi ha intenzione di varare per fronteggiare la crisi del sistema economico nazionale, conseguente all’emergenza Coronavirus e all’adozione delle necessarie misure sanitarie per contenere la diffusione del contagio.

Lo snellimento procedurale e la concessione di risorse aggiuntive per accelerare l’avvio e la conduzione dei lavori dell’opera, per la cui realizzazione sono già state stanziate risorse, oltre a cambiare il volto della città potenziando il sistema dei trasporti urbani, aumentandone l’efficacia e il livello di sostenibilità economica e ambientale, risulterà essenziale per creare le condizioni affinché Torino possa ripartire.

Se per il rilancio economico della città e della sua area metropolitana, la realizzazione della Metro 2 risultava già strategica prima d’ora, una volta usciti dall’attuale contesto emergenziale sarà fondamentale.

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top