Ti trovi qui: Home » In Comune » Il centro antiviolenza della Città per le donne maltrattate

Il centro antiviolenza della Città per le donne maltrattate

Il Centro Antiviolenza della Città di Torino si trova in via Trana 3. Fornisce alle donne maltrattate un luogo dove poter essere accolte, ascoltate, protette e orientate grazie  a un  supporto psicologico  per affrontare la paura, l’assoggettamento al partner, per riappropriarsi della propria vita, supportata altresì da  una consulenza legale offerta da avvocate specializzate al fine di avere informazioni sui propri diritti e valutare eventuali azioni legali.

Il Centro Antiviolenza, che  opera grazie alla collaborazione con le Forze dell’Ordine,  gli ospedali,  i servizi sociali e le risorse del privato sociale, (associazioni di volontariato afferenti al Coordinamento Contro la Violenza sulle Donne), si avvale del contributo di differenti professionalità – educatrici professionali, assistenti sociali, psicologhe, avvocate, counselors – che operano in modo integrato al fine di offrire un aiuto alle diverse necessità della donna che ha subìto violenza.

Tutto il personale che entra in contatto con le donne è di genere femminile, come previsto dalla Legge Regionale 4/16; l’accoglienza  è svolta da operatrici dedicate, dipendenti della Città di Torino, formate sulle tematiche della violenza domestica, le attività “specialistiche” quali il supporto psicologico e la consulenza legale sono svolte da psicoterapeute e avvocate appartenenti ad Associazioni di volontariato aderenti al Coordinamento Contro la Violenza sulle Donne.

Ci si può rivolgere gratuitamente telefonando al numero 011 011 31500. Lo sportello è aperto SU APPUNTAMENTO il lunedì dalle 14 alle 17; il martedì dalle 14 alle 16; invece il mercoledì, giovedì, venerdì al mattino l’orario d’apertura è dalle 9 alle 13.

ll Centro antiviolenza lo scorso anno ha preso in carico 176 donne (62% di nazionalità italiana, 38% straniere) le quali hanno svolto un percorso strutturato di uscita dalla violenza, 63 sono state accolte di persona, ricevendo indicazioni ed orientamento sul problema, mentre 338 donne hanno richiesto informazioni via telefono. In totale le donne che a vario titolo hanno richiesto aiuto sono 577, a queste vanno aggiunte le 69 prese in carico negli anni scorsi che continuano ad essere seguite. Per quanto riguarda invece la presenza dei figli, dai dati forniti dal Centro risulta che il 43% sono donne senza figli(sole) o con figli maggiorenni, quelle con figli minorenni sono il 57%.

INFO: centroantiviolenza@comune.torino.it; www.centroantiviolenza.comune.torino.it

Raffaela Gentile

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top