Ti trovi qui: Home » Trasporti » Piano urbano del traffico: deposito degli atti solo una volta superato lo stato di emergenza

Piano urbano del traffico: deposito degli atti solo una volta superato lo stato di emergenza

La Giunta comunale ha approvato questa mattina una delibera relativa all’aggiornamento del “Piano Urbano del Traffico (PUT)”, ma non procederà con l’ulteriore fase di deposito degli atti (prevista in esclusiva per questo particolare provvedimento) alla luce del momento di disagio collegato alle misure adottate per il contenimento della diffusione del Coronavirus.
Il deposito degli atti per la consultazione da parte dei cittadini per la durata di trenta giorni, così come previsto dalla procedura di recepimento delle osservazioni, avverrà una volta superato lo stato di emergenza.
E’ bene ricordare che il Piano urbano del Traffico (PUT) attende di essere aggiornato dal 2001 e che è propedeutico alla revisione e all’adozione del Piano urbano per la mobilità sostenibile, il cui varo dovrà avvenire entro il prossimo mese di ottobre.

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top