Ti trovi qui: Home » Altre notizie » Un fine settimana nel segno della scherma

Un fine settimana nel segno della scherma

Il Grand Prix di fioretto maschile e femminile che andrà in scena dal 7 al 9 febbraio al Palalpitour si presenta quest’anno con una novità importante. La tappa torinese rappresenterà infatti un importante trampolino di lancio per la qualificazione individuale ai prossimi Giochi Olimpici estivi di Tokio.

Nel fine settimana vedremo esibirsi sulle pedane del Palalpitour le eccellenze della scherma mondiale. La manifestazione è il primo appuntamento del calendario del Grand Prix che include anche Anaheim, negli Stati Uniti, e  ha visto l’annullamento dell’appuntamento in programma a Shangai, in Cina.

Fra i protagonisti che saliranno sulle pedane del Pala Alpitour anche gli azzurri Alessio Foconi, Daniele Garozzo, Andrea Cassarà e Giorgio Avola. Tra le donne ci saranno Elisa Di Francisca, Alice Volpi, Arianna Errigo e Francesca Palumbo. Entrambe le squadre nazionali hanno già staccato il pass per i giochi olimpici.

“Per il dodicesimo anno – ha sottolineato il presidente del comitato organizzatore Michele Torella – il Grand Prix si presenta come un appuntamento schermistico di altissimo livello. Una tappa ricca di aspettative per molti atleti  alla ricerca del pass olimpico. Saranno tre giorni intensi e di assoluto interesse”. Torella ha poi ringraziato la Scuola di Applicazione dell’ Esercito, le istituzioni e gli sponsor “per averci sostenuto e permesso di organizzare l’evento. Anche quest’anno – ha proseguito – è stato possibile avvicinare i più giovani al nostro sport grazie alla visita al Museo del Risorgimento dove abbiamo spiegato loro quella che è stata la scherma storica. Il mio auspicio – ha concluso – è quello di portare sempre più eventi sportivi di caratura internazionale a Torino”.

“Sono molto felice quando si presenta questa manifestazione – ha sottolineato l’assessore Roberto Finardi -. Il Grand Prix fa ormai parte integrante del calendario degli eventi sportivi cittadini. Desidero ringraziare gli organizzatori per il lavoro svolto e faccio il mio in bocca al lupo agli atleti e alle atlete in gara”.

“Torino ha dimostrato ancora una volta che la sua organizzazione non è seconda a nessuno – ha sottolineato il presidente della FIS Giorgio Scarso-. Anche io voglio ringraziare tutti coloro che si sono impegnati per allestire questa importante manifestazione e ricordare che lunedì 10 febbraio si terrà al Club di Scherma Villa Glicini la Coppa Europa per squadre a cui parteciperanno le compagini che ne proprio Paese hanno conquistato il titolo nazionale”.

Marco Aceto

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top