Ti trovi qui: Home » Primo piano » Incontri Illuminanti con l’arte contemporanea

Incontri Illuminanti con l’arte contemporanea

Luca Pannoli

Prosegue per il secondo anno, nell’ambito di Luci d’Artista 2019 il Progetto Incontri illuminanti con l’Arte contemporanea che amplia l’offerta culturale collegata a questa importante rassegna d’arte pubblica. Dopo il successo della sperimentazione nel 2018 del progetto educativo-artistico-culturale sul tema Il tempo: nell’arte contemporanea e nel quotidiano, ispirato all’opera My Noon di Tobias Rehberger, promosso dalla Città di Torino con la Circoscrizione 8, in cooperazione con la Fondazione Teatro Regio di Torino e la collaborazione dei dipartimenti educativi della GAM e del PAV, si vuole dare continuità nel 2019 alla positiva esperienza avviata. Quest’anno si intende quindi promuovere con la Circoscrizione 5 un nuovo programma di Incontri Illuminanti con l’Arte Contemporanea sul tema Segni – Segnali – Simboli, ispirato alla Luce d’Artista di Luca Pannoli L’Amore non fa rumore, che verrà collocata nel quartiere Vallette, in piazza Montale. Si prevede la collaborazione dei dipartimenti educativi della GAM, del PAV e del Castello di Rivoli. L’iniziativa rientra nel public program di Luci d’Artista’ che la Città ha attivato lo scorso anno per promuovere occasioni di dibattito, interventi educativi e formativi di avvicinamento e comprensione dei linguaggi dell’arte contemporanea, a partire dalla valorizzazione del patrimonio pubblico costituito dalle opere luminose e dalle esperienze artistiche e capacità tecnico-professionali maturate in più di vent’anni di attività. La ‘luce’, intesa anche come elemento di costruzione architettonica e percettiva nell’ambito dell’installazione urbana nello spazio collettivo, può essere anche occasione per rigenerare gli spazi pubblici promuovendo la partecipazione attiva dei cittadini e degli attori locali ai processi creativi nei diversi contesti territoriali interessati.

Martedì 29 ottobre, alle 16.30, la Festa Illuminante darà il benvenuto all’opera ‘L’amore non fa rumore’ di Luca Pannoli, collocata alle Vallette in piazza Montale: il luogo scelto dalla Città di Torino per inaugurare l’edizione 2019 di Luci d’Artista.

L’installazione, che parla di pace e tolleranza reinventando in chiave pop segnali e insegne che costellano le città, diventa dunque manifesto del processo di avvicinamento delle comunità all’arte contemporanea. Azione che dallo scorso anno si realizza attraverso gli Incontri Illuminanti, a cura dei Dipartimenti Educazione della GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, del PAV – Parco Arte Vivente, a cui quest’anno si sono uniti il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea e Stalker Teatro/CAOS – Officine per lo Spettacolo e l’Arte Contemporanea.

Durante la Festa Illuminante gli allievi dell’Istituto Comprensivo Turoldo e i cittadini del territorio che hanno partecipato ai laboratori di Stalker Teatro presenteranno Animali Terribili, Ordine e Caos e Clips, azioni collettive ispirate a diverse opere d’arte contemporanea.

Gli Incontri Illuminanti coinvolgono una cinquantina di classi delle scuole primarie e secondarie della Circoscrizione 5, protagoniste dei laboratori creativi sul tema Segni, Segnali, Simboli, che partono dagli stimoli suscitati dall’opera di Luca Pannoli. Valore aggiunto, l’intensa partecipazione dell’artista agli incontri con gli studenti.

 

2017 – 2019. Dal conflitto all’accoglienza

Alle Vallette l’arte contemporanea è bene comune

Nel 2017 la luce d’artista Ice Cream di Vanessa Safavi, installata in piazza Montale, fu danneggiata suscitando vivaci polemiche. Il Tavolo Vallette, la Casa del Quartiere, le Officine Caos e la Circoscrizione 5 risposero innescando un processo di conoscenza/adozione dell’opera e in generale dell’arte contemporanea da parte della comunità.

All’artista Mauro Biffaro furono commissionate serigrafie ispirate ad Ice Cream, che furono stampate direttamente in piazza. I cittadini e i ragazzi delle scuole delle Vallette furono invitati a scrivere la loro opinione. Risultato, una galleria di pensieri positivi sul valore dell’arte e della bellezza.

Lo scorso anno si discusse a lungo all’interno del Tavolo Vallette sull’opportunità di ospitare nuovamente le Luci d’Artista: in un contesto più informato e sensibile, la stessa Ice Cream, non più vissuta come un’imposizione ma come un valore e un bene comune, fu accolta con grande favore in piazza Montale.

 

I prossimi appuntamenti con gli Incontri Illuminanti

Venerdì 13 dicembre 2019, ore 15 alle Officine Caos: anteprima della produzione dei laboratori creativi in occasione dell’accensione de L’Albero Orizzontale di Piazza Montale.

Sabato 18 gennaio 2020, ore 10 alla GAM: Incontro Illuminante con Luca Pannoli.

Sabato 18 e domenica 19 gennaio 2020 GAM: Mostra Illuminante a cura dei Dipartimenti Educazione di GAM e PAV. Ingresso gratuito alla GAM per i ragazzi coinvolti nel progetto e le loro famiglie, per festeggiare i risultati positivi del percorso di avvicinamento all’Arte Contemporanea.

 

Segnali dal mondo – Call / Progetto Internazionale

 Immagini che raccontano la realtà urbana tra centro e periferia, tra globale e locale

Dicembre 2019 –  gennaio 2020: a partire dalle suggestioni dell’opera ‘L’amore non fa rumore’ di Luca Pannoli, si attiva una rete di relazioni a livello internazionale attraverso il web e i social media. Lo scopo è stabilire un dialogo tra cittadini e comunità, sollecitando i partecipanti a proporre una visione inedita della propria realtà e del vissuto personale. L’obiettivo finale è realizzare un immenso patchwork con le immagini raccolte, frutto dei tanti e differenti punti di vista che dal mondo giungeranno in piazza Montale.

Il progetto è a cura del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea in collaborazione con Stalker Teatro.

Tag:

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top