Ti trovi qui: Home » Primo piano » Pietra Alta: un’area per lo sport e il tempo libero al posto delle sterpaglie

Pietra Alta: un’area per lo sport e il tempo libero al posto delle sterpaglie

La piazza è ecumenica: ha qualcosa per tutti. Vecchi e giovani, uomini e donne, ricchi e poveri, italiani e stranieri. (Beppe Severgnini)

Pietra Alta è un piccolo borgo dell’Oltrestura torinese. L’area su cui si è intervenuti con i fondi AxTO è quella adiacente al villaggio Snia Viscosa, in prossimità di importanti arterie stradali che raccolgono il traffico diretto all’interno e all’esterno di Torino. Per la precisione i 7mila mq, oggetto di riqualificazione sono racchiusi tra Corso Vercelli 483, il Villaggio Snia (primo villaggio operaio a Torino voluto negli anni 20 dal finanziere biellese Riccardo Gualino) la chiesa ortodossa ed il liceo Giordano Bruno di Via Marinuzzi. La riqualificazione di questo “spazio residuale” dopo essere stato pulito, liberato da rifiuti e sterpaglie, è stato restituito al quartiere con una nuova veste: un’area sportiva attrezzata dedicata in special modo agli adolescenti, con tavoli e sedute per la sosta per favorire la socializzazione. In particolare è stato effettuato lo sfalcio del verde, la rimozione delle pavimentazioni e delle strutture esistenti, dei campi da tennis e le porte del campo di calcio, inoltre sono state ripristinate le parti danneggiate della recinzione. Le due alte siepi di lauro, potate e ripulite, separano la zona dove ci sono tre piattaforme per giocare a tennis, a calcio e a basket, da quella dove è possibile sedersi ai tavoli e giocare a ping-pong, oppure sfidarsi in tornei di calcio balilla. Infine sono stati posti una serie di portabici e cestini per i rifiuti. L’intervento è costato circa 217mila euro. (rag)

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top