Ti trovi qui: Home » Primo piano » Parco Valentino, si accendono i motori

Parco Valentino, si accendono i motori

Alle 9.30 di mercoledì prossimo, durante la cerimonia d’inaugurazione della 5ª edizione di Parco Valentino, sarà un’auto a guida autonoma a tagliare il nastro della manifestazione che proseguirà fino al 23 giugno con ingresso gratuito dalle 10 alle 24.

Quella del 2019 sarà un’edizione da record sia per il numero di espositori, sia per la spettacolarità degli eventi dinamici in cartellone, a partire dalle parate che si svolgeranno dalle 20 in via Roma. Si vedranno sfilare monoposto di Formula 1 nel centro città e, a seguire, supercar, prototipi e novità delle sfilate che vedranno alla guida presidenti e amministratori delegati dei brand, oltre a giornalisti e a collezionisti provenienti da tutta Italia che porteranno a Torino oltre 300 vetture da sogno.

Il motorshow torinese, che conta la presenza di 54 brand, quest’anno mette al centro la mobilità integrata, le nuove motorizzazioni, la guida autonoma e la grande passione per le quattro ruote, in tutte le sue declinazioni. La vettura a guida autonoma arriva come anteprima nazionale di un progetto del Comune di Torino che sta lavorando sui sistemi di guida in remoto grazie alla tecnologia 5G e che conferma il capoluogo piemontese quale anima dell’innovazione e della ricerca tecnologica.

“Oggi la passione e la tradizione dell’automobile, da sempre caposaldo della nostra città, incontra un nuovo traguardo grazie all’innovazione. Torino spiega l’assessora all’innovazione Paola Pisano continua il suo percorso di crescita guardando alla mobilità del futuro e niente poteva essere palcoscenico migliore per la mobilità autonoma e connessa del Salone dell’auto. La mobilità intelligente sarà la chiave di volta di tutte le città, un trasporto connesso, flessibile e personalizzato per tutti, con Torino come città guida di questo cambiamento”.

Grandi collezionisti, anteprime, tanti appassionati, migliaia di turisti sono attesi a Torino per questa festa dedicata all’automobile che durerà 5 giorni e che coinvolgerà tutta la città.

Un momento importante per il Comune di Torino, afferma Alberto Sacco, assessore al Turismo e al Commercio del capoluogo: “Quello che succede con Parco Valentino è una vera a propria festa che coinvolge le varie anime della città. A partire dagli alberghi e dai negozi, che sono i primi a beneficiare delle ricadute sull’economia della città che un evento di tali proporzioni porta. Inoltre il Comitato organizzatore si dimostra precursore dei tempi infatti, fin dalla prima edizione, è stato organizzato un focus dedicato alle mobilità green, un approfondimento che in questa edizione diventerà perno dell’esposizione all’interno del Parco, con diverse case automobilistiche coinvolte e con la collaborazione anche del Politecnico di Torino, centro di eccellenza del territorio, che è partner della manifestazione e che sarà anche protagonista di una dimostrazione di veicoli elettrici nel centro della città”.

Il tema della mobilità sostenibile è quindi fondamentale come testimoniato dal Focus Auto Elettriche – realizzato insieme a Enel X, la business line globale del Gruppo Enel dedicata ai servizi innovativi e alle soluzioni digitali – che sarà protagonista del Motor Show torinese. Il Focus, che si svolgerà dal 19 al 23 giugno, sarà diviso in tre sezioni elettriche, ibride plug-in e full hybrid, in cui saranno esposte le auto che beneficeranno dell’eco bonus ministeriale. Inoltre, grazie alle stazioni di ricarica per i veicoli elettrici di Enel X, durante il fine settimana il pubblico avrà la possibilità di provare su strada tutte le auto esposte nel Focus e di testare con mano quello che è il settore in cui nei prossimi anni si avranno le maggiori novità dei costruttori.

Eliana Bert

(le immagini fornite da Parco Valentino si riferiscono all’edizione del 2018)

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top