Ti trovi qui: Home » Fotonotizia » La mostra “Facendo altro” a Palazzo Barolo

La mostra “Facendo altro” a Palazzo Barolo

E’ stata  inaugurata sabato 11 maggio la mostra “Facendo altro” ospitata negli spazi espositivi del Polo delle Arti Relazionali e Irregolari – Pari – di Palazzo Barolo e Housing Giulia.

Fotografia, scultura, pittura, video e installazioni sono i contenuti dell’allestimento, uno degli appuntamenti della rassegna “Singolare e Plurale” – progetto dell’assessorato al Welfare della Città di Torino e Opera Barolo, curato da Artenne e Forme in bilico con il sostegno di Fondazione CRT –  che rappresenta un’opportunità per non perdere il filo di quanto avviene in città, in regione, in Italia e nel mondo, per mantenere attiva la rete costruita fra Amministrazione Comunale, Opera Barolo, scuola, università, fondazioni, dipartimenti educazione dei musei, associazioni e cooperative sociali. E’ un’iniziativa che fa emergere e valorizzare le qualità nascoste dell’espressione artistica e culturale prodotta da minoranze sociali con fragilità e senza voce autonoma – persone con disabilità, anziani, pazienti psichiatrici – dando impulso alla costruzione di un welfare di comunità attraverso la continuità delle occasioni di cittadinanza attiva e di inclusione sociale per le persone a rischio di emarginazione.

Nei grandi saloni del Polo delle Arti Relazionali e Irregolari la mostra “Facendo altro”, che sarà visibile al pubblico fino al 16 giugno 2019, presenta aspetti inediti o poco conosciuti di donne e uomini che conducono o hanno condotto pratiche artistiche parallele (talvolta convergenti) all’attività professionale ufficiale attraverso un’indagine antropologica, filosofica, psicologica e artistica. L’arte come necessità ineluttabile, prerogativa riconosciuta a outsider e irregolari, persone talvolta con disagi conclamati di vario genere, è invece un argomento poco esplorato rispetto a persone che conducono vite “normali”.

L’esposizione “Facendo altro” – curata da Tea Taramino, Gianluigi Mangiapane e Cristina Balma Tivola – è un’iniziativa intergenerazionale che vede direttamente coinvolti molti professionisti, della cultura ufficiale e del mondo del lavoro, anche in veste di insospettabili artisti ever green, tra questi un ultracentenario tutt’ora attivo. L’ingresso è gratuito.

La mostra, inserita nel ricco calendario degli eventi Off della XXXII edizione del Salone Internazionale del Libro,  si snoda in due location: Palazzo Barolo con ingresso da via Corte d’Appello 20, Bottega del Sarto, via Giulio 27. Negli spazi dell’Housing Giulia, in via Francesco Cigna 14/L, si può assistere a una performance di poesia.

Fanno parte della rassegna “Singolare e Plurale”: la mostra “Facendo altro”, i laboratori, le visite guidate, le presentazione di libri, le performance, i seminari e gli incontri sulle relazioni fra arte e società, arte e scienza, arte e salute con il contributo di esperti di diverse discipline. Tra i tanti appuntamenti in programma e disponibili sul sito web www.facendoaltro.it giovedì 6 giugno dalle 9,00 alle 13.30, nel Salone d’Onore a Palazzo Barolo, si terrà il convegno “Creatività, arte del vivere” a cura dell’International Association for Art and Psychology (IAAP), Sezione piemontese.

I visitatori saranno accompagnati dallo staff di assistenti di sala e di mediatori culturali costituito grazie al progetto Condurre, che coinvolge persone con fragilità, studenti, volontari dell’associazione Volo2006 e del Servizio Civile. E’ un percorso di apprendimento, inclusivo e monitorato, che consente loro di sperimentare nuove opportunità di accessibilità e formazione al lavoro come assistenti di sala, aiutanti per i laboratori e guide per il pubblico. Palazzo Barolo, edificio del Seicento, è un luogo ideale sotto il profilo educativo poiché offre la possibilità di un approccio diretto alla cultura artistica attraverso la collaborazione alla realizzazione dei numerosi eventi che vi sono ospitati e l’accessibilità dei diversi spazi, grazie alla mancanza di barriere architettoniche. L’iniziativa pilota è stata ideata dalle associazioni Artenne e Forme in bilico ed è nata dalla collaborazione con il Gruppo formazione lavoro dell’Asl Città di Torino e la cooperativa sociale Chronos.

 

Clicca qui http://www.torinoclick.it/?p=83638 per il percorso espositivo

 

 

 

PER INFORMAZIONI
www.facendoaltro.it – facendoaltro@gmail.com

PER ISCRIZIONI A VISITE GUIDATE E LABORATORI
www.artenne.it – artenne.artenne@gmail.comhttps://forms.gle/84fFvUDaVPuzxMFu5

SEDI E ORARI
Palazzo Barolo, ingresso via Corte d’Appello 20
mercoledì | giovedì | venerdì: 10.00 – 12.30 ; 15.0 – 17.30; sabato | domenica: 15.00 – 18.30 – www.operabarolo.it

Bottega del Sarto Pittore, via Giulio 27
mercoledì | giovedì | venerdì: 10.00 – 12.00; 16.00 – 17.00

Housing Giulia, via Francesco Cigna, 14/L – www.housinggiulia.it
vedi il programma degli eventi

mariella continisio

Tag: , , , , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top