Ti trovi qui: Home » Cultura » A novembre a Torino il Salone dell’Orientamento

A novembre a Torino il Salone dell’Orientamento

La Città di Torino intende riproporre, insieme alla Città Metropolitana, il Salone dell’Orientamento finalizzato a proporre un luogo d’incontro privilegiato tra per studenti e famiglie per consentire di conoscere la variegata offerta formativa del mondo della scuola e della formazione. Lo hanno annunciato l’assessora all’Istruzione della Città di Torino, Antonietta Di Martino, e la consigliera delegata della Città Metropolitana Barbara Azzarà nel corso dell’incontro “Obiettivo Orientamento Piemonte: i territori in rete, rinforzare i percorsi orientativi e accompagnare le transizioni”, tenutosi oggi nella sede dell’ex Provincia.

“Possiamo dire che sia un diritto dello studente essere accompagnato dalla famiglia e dalle istituzioni – ha affermato Di Martino – in una serie di attività che lo mettano in grado, in qualunque momento della vita, di identificare le proprie competenze e interessi e di prendere decisioni consapevoli in materia d’istruzione, formazione e occupazione. In questo senso, l’orientamento è una modalità educativa permanente e trasversale che attraversa tutti gli ordini di scuola e tutte le discipline”.

L’assessora Di Martino ha ribadito come il concetto di orientamento, oltre alla consapevolezza delle proprie capacità, inclinazioni e motivazioni comprenda anche la consapevolezza dei percorsi scolastici e delle prospettive nel mondo del lavoro: “È importante supportare il mondo della scuola con azioni di sistema che favoriscano i processi di apprendimento, l’accompagnamento nei momenti di transizione e che svolgano un ruolo di contrasto alla dispersione scolastica”.

La Divisione Servizi Educativi, da quasi trent’anni, attraverso il CospCentro di orientamento scolastico e professionale offre un servizio che supporta le scuole per l’accompagnamento dei ragazzi e delle ragazze che devono scegliere il percorso di studi dopo la terza media e per il riorientamento di chi ha già effettuato una scelta e vuole rivalutare il proprio percorso. Ogni anno realizza interventi in 55 scuole per un totale di 325 classi di seconda e terza media. Il test Arianna, un prodotto esclusivo della Città di Torino, composto di 10 prove attitudinali e di un questionario motivazionale, viene proposto a oltre 6900 studenti.

Il Salone dell’Orientamento si terrà in novembre dopo quattro anni di sospensione. (mm)

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top