Ti trovi qui: Home » In Comune » Sabato e domenica Mercatino solidale a Torino Esposizioni

Sabato e domenica Mercatino solidale a Torino Esposizioni

Sabato 20 e domenica 21 ottobre si svolge all’interno del 5° Padiglione di Torino Esposizioni, al Parco del Valentino, il Grandissimo Mercatino Solidale dell’usato e del collezionismo.

L’iniziativa, organizzata da Emmaus e finalizzata a finanziare progetti e azioni di solidarietà locale,  è stata illustrata questa mattina a Palazzo Civico alla presenza dell’assessore comunale ai diritti, Marco Giusta, che sottolinea: “Sono felice che con questa iniziativa Torino diventi per due giorni crocevia europeo della solidarietà. Già l’anno scorso questo evento, che ha visto la partecipazione di oltre 6000 persone, grazie al lavoro di 200 tra volontari e volontarie, ha permesso di raccogliere fondi per sostenere le molte attività che Emmaus segue a livello italiano ed internazionale, e anche un sostegno per i progetti del Gruppo Abele per le vittime di tratta e al Cottolengo. Emmaus Italia sostiene attraverso le proprio comunità persone in condizione di temporanea fragilità affinché possano vivere senza bisogno di essere assistite, ma nella piena realizzazione della propria dignità in un reciproco scambio di culture e di valori. Ringrazio gli uffici per il lavoro svolto e gli organizzatori per aver nuovamente scelto Torino come sede di questo evento“.

Organizzato da Emmaus Italia (parte del movimento internazionale fondato dall’Abbé Pierre e presente in 37 Paesi con 450 gruppi, di cui 19 solo in Italia)  il Mercatino Solidale sarà l’occasione per far conoscere le attività, i valori e l’impegno del Movimento; a esso prenderanno parte i gruppi italiani e molti gruppi francesi, e sarà l’occasione per il pubblico di acquistare materiale usato di diversa natura: libri, mobili, vestiario, giocattoli, oggetti vari. Il ricavato del mercatino, che sarà possibile visitare dalle 9  alle 19 con ingresso libero, sarà utilizzato per finanziare numerosi progetti e azioni di solidarietà locale (“Siamo infatti al fianco del Gruppo Abele – hanno spiegato gli organizzatori – e ne sosteniamo i progetti a favore delle vittime di tratta e prostituzione”), nazionale e internazionale (per esempio le molte iniziative avviate dalle comunità del movimento in Europa e nel mondo) in quello che è da sempre lo ‘stile Emmaus’: una realtà nata più di sessant’anni fa in Francia, il cui scopo è  accogliere e agire in solidarietà con gli ultimi, i più poveri, coloro i quali le società mettono ai margini.

Tag: ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top