Ti trovi qui: Home » Società » Palazzo Civico aderisce alla campagna AIRC e si accende di rosa

Palazzo Civico aderisce alla campagna AIRC e si accende di rosa

Torna a ottobre il mese di sensibilizzazione dedicato al tumore al seno: milioni di persone in tutto il mondo scelgono di indossare un Nastro Rosa per ricordare l’importanza della prevenzione e dimostrare la loro vicinanza alle donne che stanno affrontando questa malattia.
In Italia rappresenta la neoplasia più frequente e colpisce 52mila 300 donne ogni anno, una su otto nell’arco della vita. L’obiettivo dell’associazione italiana per la ricerca sul cancro (AIRC) ”è curarle tutte”.

Anche il Comitato Piemonte e Valle d’Aosta di AIRC partecipa alla campagna nazionale Nastro Rosa, organizzando una serie di iniziative sul territorio per raccogliere nuovi fondi da destinare alla migliore ricerca italiana su questa malattia.

Torino, in particolare, ieri sera ha illuminato di rosa Palazzo Civico e questa sera i Musei Reali accenderanno la Cappella della Sindone appena restaurata. . In un comunicato diffuso questo pomeriggio, il Comitato Piemonte e Valle d’Aosta dell’AIRC “ringrazia il Comune di Torino, IREN SpA e il Ministero dei beni e attività culturali per aver permesso l’illuminazione di questi monumenti, tra i più rappresentativi del capoluogo piemontese. Un segno importante della partecipazione generosa al movimento di sensibilizzazione che coinvolge centinaia di monumenti in tutto il mondo a sostegno della campagna internazionale Breast Cancer Campaign”.


Anche la provincia di Torino si illumina di rosa a Poirino, Candiolo, Condove, Grugliasco, La Loggia.
Seguiranno diverse iniziative nel mese di ottobre, per raccogliere nuovi fondi da destinare alla ricerca sul tumore al seno.

Ricevere oggi una diagnosi di tumore al seno fa meno paura rispetto a vent’anni fa, perché la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi è aumentata dall’81 all’87% e la mortalità diminuisce costantemente. AIRC ha contribuito a questi progressi facendo della lotta contro il tumore al seno una delle battaglie più importanti, basti pensare che solo negli ultimi 5 anni ha destinato oltre 50 milioni di euro alla ricerca in questo ambito. Ma c’è ancora molto da fare, i ricercatori sono al lavoro per trovare risposte anche per le donne che affrontano le forme più aggressive di tumore del seno, che non rispondono alle cure oggi disponibili.

La campagna nazionale
Mentre i ricercatori sono al lavoro per rendere il tumore al seno sempre più curabile, le donne possono fare prevenzione riducendo i rischi di insorgenza della malattia attraverso comportamenti sani – ad esempio evitando il fumo e la sedentarietà e seguendo un’alimentazione corretta – e sottoponendosi agli esami di screening raccomandati, perché una diagnosi precoce rappresenta un fattore fondamentale per aumentare le possibilità di guarigione.

Nel mese di ottobre AIRC diffonderà questi e altri consigli di prevenzione sul sito www.nastrorosa.it, sui social media con l’hashtag #NastroRosaAIRC, attraverso la rivista Fondamentale e grazie alla collaborazione dei suoi partner.
Insieme ad AIRC si mobilitano numerosi partner che hanno scelto di contribuire concretamente al progresso della ricerca sul tumore al seno. Per conoscere tutte le iniziative in programma è possibile consultare il sito nastrorosa.it

È possibile dare il proprio contributo alla ricerca sul tumore al seno:
• online su nastrorosa.it
• con tutte le carte di credito chiamando il numero verde 800 350 350
• chiamando il 45521* da telefono fisso per donare 5 o 10 euro
• mandando uno o più SMS al 45521* da cellulare personale per donare 2 euro
• indossando una spilletta di AIRC con il simbolo del Nastro Rosa, disponibile a fronte di una donazione minima di 2 euro nelle farmacie Federfarma e Alphega aderenti all’iniziativa e sul sito nastrorosa.it

* Dal 15 settembre al 31 dicembre chiama il 45521 da telefono fisso TIM, Wind tre, Fastweb, Vodafone, Tiscali, TWT, Convergenze e PosteMobile per donare 5 o 10 euro oppure dona 2 euro con un SMS al 45521 dal tuo cellulare personale Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce, Tiscali.

Per informazioni:
Ufficio stampa – Federico Cervieri 02 7797272, Lucia Ferrero 02 7797228, Giulia Perani 02. 7797284, Donatella Tarantini 02 7797214

Tag: , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top