Ti trovi qui: Home » Fotonotizia » La nuova via Monferrato, pedonale e digitalizzata

La nuova via Monferrato, pedonale e digitalizzata

Oggi giornata d’inaugurazione per la nuova via Monferrato pedonale alla presenza della sindaca Chiara Appendino, dell’assessora all’Innovazione Paola Pisano, dell’assessora alla Viabilità Maria Lapietra e, in mattinata, del ministro alle Infrastrutture, Danilo Toninelli.

L’inaugurazione, curata dall’Associazione commercianti via Monferrato, da AiQuattroeventi e dal Tavolo di progettazione civica prevede musica dal vivo, spettacolo di Lindy a cura dei Tuin Cats e la premiazione per il concorso ” il balcone più bello” alle ore 21.

L’intervento di riqualificazione – che ha visto impegnati in una proficua concertazione commercianti e residenti, la Soprintendenza, gli uffici comunali, l’impresa costruttrice e l’amministrazione – ha saputo preservare la dimensione storica della strada,  restituita già dal luglio scorso al passeggio e alla funzione commerciale.

Panchine, fioriere e archetti per le biciclette arricchiscono la via, che dalla Gran Madre verso corso Casale, ora presenta una lastricatura in pietra di Luserna con una canaletta centrale in ciottoli, nuovi marciapiedi ed è illuminata con lampade adatte alla percorrenza pedonale.

Un MUPI digitale offerto da IGP Decaux  permetterà ai cittadini di interagire e conoscere meglio un’area interamente dedicata a loro e ri-adattata allo stile di vita di oggi: sempre connesso.

Attraverso l’installazione, implementata dalla realtà aumentata, potranno essere forniti informazioni e notizie della città e dalla città.

“Il progetto di digitalizzazione e pedonalizzazione della città – spiega l’assessora all’Innovazione, Paola Pisano – darà la possibilità ai cittadini di sfruttare al meglio la connettività di un’area e viverla attraverso un’esperienza innovativa e allo stesso tempo di riqualificazione. Si tratta di un testing di innovazione, legato anche alla realtà aumentata e a ciò che questa tecnologia può offrire”.

Altri lavori hanno interessato anche una serie di aree limitrofe come il belvedere, all’altezza della diga Michelotti, che è stato pulito e dove è stata installata una panchina, posata la pavimentazione in pietra e messe a dimora nuove piante. O lo spazio giochi di corso Giovanni Lanza, al di là della chiesa, la cui recinzione è stata sistemata e dove è stata effettuata la pulizia della fontana in bronzo delle quattro stagioni, con la sistemazione del selciato.

“Inoltre – aggiunge l’assessora alla Viabilità, Maria Lapietra – si è provveduto all’abbattimento delle barriere architettoniche per favorire l’attraversamento ciclopedonale su corso Casale all’angolo con via Felice Romani che, come la parallela vie Santorre di Santarosa, è stata riasfaltata nel tratto tra corso Casale e via Cosmo”.

 

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top