Ti trovi qui: Home » In Comune » Contenzioso fondo Imu-Ici: Tar ordina di quantificare quanto dovuto dallo Stato al Comune di Torino

Contenzioso fondo Imu-Ici: Tar ordina di quantificare quanto dovuto dallo Stato al Comune di Torino

Nel procedimento in corso avanti al Tar del Lazio e relativo al contenzioso sugli importi del fondo Ici-Imu non trasferiti dallo Stato al Comune di Torino, i giudici hanno disposto, attraverso un’ordinanza, che le amministrazioni statali debbano fissare un tavolo tecnico per effettuare, in contraddittorio con Palazzo Civico, le verifiche contabili necessarie a quantificare esattamente gli importi da riconoscere alla Città di Torino da parte dello Stato.

Il tavolo dovrà produrre una relazione tecnica con le verifiche contabili da presentare entro il 18 ottobre, prima dell’udienza fissata dai giudici del Tribunale amministrativo per il prossimo novembre, altrimenti lo stesso TAR nominerà un commissario ad acta per ottemperare alla sentenza.

“Quanto deciso dal Tar del Lazio segna un punto importante a favore della Città nel contezioso con lo Stato per ottenere quanto ci è dovuto – sottolinea la sindaca Chiara Appendino. Stiamo conducendo questa battaglia legale a tutela degli interessi di Torino e dei torinesi e ora finalmente, senza ombra di dubbio, non è più in discussione il fatto che lo Stato abbia un debito con la Città.

Siamo convinti – aggiunge Appendino – della fondatezza delle nostre richieste e per questo motivo siamo consapevoli di essere nel pieno diritto di chiedere la restituzione di quanto dovuto del fondo Imu-Ici”.

 

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top