Ti trovi qui: Home » Fotonotizia » Cartoniadi Torino: premiati bambini e ragazzi delle scuole

Cartoniadi Torino: premiati bambini e ragazzi delle scuole

c

di Mariella Continisio

A Torino la raccolta differenziata cittadina di carta e cartone durante il mese di novembre è cresciuta del 9% (+415 tonnellate) rispetto al mese medio 2013. E’ questo il risultato raggiuto con la competizione messa in campo dall’iniziativa Cartoniadi di Torino: il campionato della raccolta differenziata di carta e cartone, in cui sono state coinvolte anche le scuole elementari e medie a cui andranno i premi in denaro. Ventitrè quartieri si sono sfidati per contendersi il titolo di “campione del riciclo”.  Vanchiglia e Vanchiglietta si sono aggiudicate il podio, Borgo Vittoria, invece, vince la sfida nel trimestre post gara.

Oggi a Palazzo Civico si è svolta la premiazione. Alle scuole di Vanchiglia e Vanchiglietta è stato assegnato il primo premio (10mila euro con un aumento della raccolta del 34.8%), il secondo (7mila euro e un + 24.3% di raccolta) è andato a quelle di Mirafiori Nord e il terzo (5mila euro e un + 23.7%) agli istituti scolastici di Nizza Millefonti. Le scuole di Borgo Vittoria si sono aggiudicate 4mila euro: in questo quartiere è stato registrato un risultato positivo (oltre il 10% di carta riciclata) da dicembre 2014 a febbraio 2015. Nella “casa dei cittadini” erano presenti, questa mattina, alcune classi delle scuole Rosselli e Fontana (I.C. Ricasoli), Spinelli e l’I.C. Vivaldi Murialdo insieme agli insegnati e ai dirigenti scolastici coinvolti nel progetto.

Celeste, IV B Fontana: “Nella mia classe abbiamo scritto testi su come riciclare la carta, inventato slogan, preparato cartelli per chiedere agli altri bambini del quartiere ad aiutarci in questa sfida. Poi abbiamo pensato che potevano essere utili anche i bigliettini che abbiamo distribuito nella cassette della posta”.

Anche i ragazzi della IB della media Rosselli si sono dati molto da fare per coinvolgere il maggior numero di cittadini della borgata. “Alcuni compagni delle altre sezioni – ha raccontato Emma – hanno preparato cartelloni che, con i compagni della mia classe, abbiamo distribuito nei negozi. Alle persone che incontravamo lasciavamo i volantini che parlavano dell’iniziativa. Con i soldi che abbiamo vinto ristruttureremo il nostro auditorium”.

“I torinesi sono poco virtuosi nella raccolta della carta – ha sottolineato Enzo Lavolta, assessore all’Ambiente della Città di Torino – e il vostro impegno è una forte sollecitazione per tutti a fare qualcosa per la salvaguardia dell’ambiente. Dai dati diffusi da Greenpeace risulta che consumiamo 200 kg di carta a testa. E se traduciamo in quantità di cellulosa quella utilizzata da una famiglia significa sacrificare due alberi”.

Le Cartoniadi di Torino, che si vogliono replicare anche quest’anno, sono state organizzate da Comieco – Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, Comune di Torino, Amiat ed Eco dalle Città. Il totale montepremi pari a 22mila euro è stato messo a disposizione da Amiat e Comieco.

Nel quartiere Vanchiglia hanno partecipato gli I.C. Ricasoli, Marconi – Antonelli e l’istituto Spinelli. A Mirafiori Nord sono state coinvolte le classi degli istituti Alvaro Modigliani, Mazzarello e Gobetti, mentre a Nizza Millefonti hanno collaborato gli I.C. Vittorino da Feltre e Peyron – Re Umberto. A Borgo Vittoria sono state interessate le scuole Aleramo, Alievo, Saba, Frassati e gli I.C. Vivaldi Murialdo e Padre Gemelli.

 

Tag: , , , , , , , , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top