Ti trovi qui: Home » AxTO » AxTO #maipiusole in Barriera ogni mese un appuntamento

AxTO #maipiusole in Barriera ogni mese un appuntamento

di Raffaela Gentile

Con la prima “pedalata dei diritti” prendono il via da oggi pomeriggio e sino a maggio del prossimo anno gli “Orange day” e gli “Orange food day”, gli appuntamenti mensili a cadenza fissa. Ogni 25 del mese correremo, cammineremo, assisteremo ad una performance teatrale (“Però… mi voleva bene “), o ancora parteciperemo a pranzi colorati, saremo protagoniste/i di un flash mob e insieme scopriremo il quartiere e i luoghi dove rivolgersi se subiamo violenza. Questo in estrema sintesi è fil rouge attorno al quale gravitano le tante iniziative di “#maipiusole in Barriera” promosse dalla Città e dalla Circoscrizione 6 in collaborazione con la “Diaconia Valdese”, il “Centro antiviolenza e.m.m.a”, il “Cerchio degli uomini” e  la “Cooperativa sociale Orso”.

Questa mattina alla Fondazione Amendola, alla presenza dell’assessore ai Diritti, Marco Giusta, della presidente della Circoscrizione 6, Carlotta Salerno e delle rappresentanti della cittadinanza e del privato sociale che hanno aderito all’iniziativa,  è stata illustrata la campagna di comunicazione “# maipiusole in Barriera”: volantini e manifesti multilingue sui quali accanto alle immagini di donne è stato inserito lo slogan “Il tuo dolore conta”. La campagna prevede, inoltre, che sui social partano i concorsi  #hoildirittodi… e selfie #maipiusole.

“Quando parliamo di riqualificazione delle periferie torinesi – sottolinea l’assessore ai diritti della Città, Marco Giusta – dobbiamo pensare anche ad un nuovo percorso socio culturale finalizzato ad acquisire una maggiore consapevolezza rispetto alla prevenzione ed al contrasto di ogni forma di violenza di genere. Proprio per questo è giusto che il progetto AxTO – Azioni per le periferie torinesi abbia inserito tra le 44 azioni anche questa che prevede una serie di buone pratiche  mirate a coinvolgere e sensibilizzare le cittadine e i cittadini attraverso momenti di confronto e ascolto.  Il messaggio che oggi vogliamo far passare – aggiunge Giusta – è che la Città non lascia sole le donne poiché la violenza subìta non sia più un problema privato, qualcosa di cui vergognarsi e di cui non parlare. E che dietro ad ogni donna che subisce la violenza maschile deve esserci un centro antiviolenza pronto ad accoglierla, nonché istituzioni attente e sensibili: un territorio che si mobilita e crea i presupposti per la ripartenza”.

Obiettivo dell’azione 5.08 (“Mai più sole: insieme contro la violenza sulle donne”) del progetto AxTO – Azioni per le periferie torinesi è dunque quello di far crescere la consapevolezza che ogni forma di violenza maschile sulle donne, è un reato, ma soprattutto è una violazione dei diritti umani.

“La Circoscrizione 6  – sottolinea la Presidente della Circoscrizione 6, Carlotta Salerno – ha una lunga tradizione di impegno nei confronti delle tematiche femminili, osservate sotto svariate lenti e affrontate in modi sempre diversi.
Motore e pungolo dell’impegno dell’istituzione di territorio a favore delle donne è per noi il Centrodonna, gruppo organico alla Circoscrizione, che dal 1991 propone riflessioni pubbliche, organizza incontri e attività artistiche, promuove uno sportello giuridico e uno sportello psicologico. In questo quadro, il progetto #Mai più sole rappresenta per Barriera di Milano un’ulteriore e importante opportunità di riflessione, ma anche di concretezza. Inizia oggi una campagna di sensibilizzazione che ci permetterà di lavorare insieme, allargare i nostri confini, contattare persone mai contattate prima, e questo ci rende particolarmente felici”.

“E’ con molto entusiasmo e senso di responsabilità che abbiamo deciso di occuparci della realizzazione della campagna di informazione e sensibilizzazione “#maipiusole” – dice Anna Maria Zucca, referente delle associazioni coinvolte nel progetto -. Sin dal primo momento ci siamo rapportate con gli stakeholder di Barriera coinvolgendo i commercianti, gli abitanti del quartiere le associazioni del privato sociale e le istituzioni. Questa campagna è iniziata proprio da loro, ad esempio è stato proprio il gruppo di  lavoro formato dalle donne del quartiere a coniare lo slogan “il tuo dolore conta”. L’obiettivo di tutte/i noi è quello di comunicare alle donne che a Torino c’è una rete in grado di accoglierle per iniziare insieme un percorso di libertà rispettando sempre le loro decisioni” .

Tutti  gli appuntamenti sui siti:

www.comune.torino.it/circ6/

www.axto.it

Tag: , , , , , , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top