Ti trovi qui: Home » Cultura » “Punti Verdi”, nessuna proposta presentata

“Punti Verdi”, nessuna proposta presentata

È scaduto oggi il bando della Città per l’allestimento di Punti Verdi in sette diverse aree della città: Parco Colletta, parco Ruffini, Pellerina, Di Vittorio, Colonnetti, Stura e Parco Dora.

Pensato per creare punti di socialità e relax per l’estate 2018, al bando non è arrivata nessuna proposta.

“Ci rimettiamo subito al lavoro – spiega l’assessore alla Cultura Francesca Leon -per individuare le ragioni di questa mancata occasione di avere in città dei punti estivi; sicuramente i tempi con cui il bando è stato costruito ed è arrivato alla pubblicazione non hanno aiutato. Su questo aspetto ci impegniamo sin d’ora a lavorare perché i tempi siano meno stretti. L’estate in città sarà comunque ricca di iniziative e rassegne, non solo in centro”.

Venerdì 22 giugno alle 12 verrà presentato presso l’ex Cimitero di San Pietro in Vincoli il cartellone estivo di Tutta mia la città costruito con associazioni che lavorano nei quartieri e in accordo con i presidenti delle Circoscrizioni cittadine tra cui otto fine settimana di animazione con musica e performance al Borgo Medioevale.

Anticipiamo tra gli appuntamenti rilevanti già in corso dall’8 giugno e fino al 13 luglio il “Live show in Vincoli” rassegna di spettacoli, musica e festa. Sempre dall’8 giugno è iniziata la programmazione dell’Evergreen Festival, 44 serate di musica e spettacolo al parco della Tesoriera. Dal 17 luglio al 1 settembre torna anche, come già annunciato, la rassegna Cinema a Palazzo Reale oltre, ovviamente, al cartellone di Torino estate Reale che inaugura il 27 giugno e prosegue fino al 15 luglio. L’Urban center metropolitano sta lavorando a una rassegna di proiezioni all’aperto in quartieri diversi dal 4 al 18 luglio.

“Abbiamo lavorato al bando su sollecitazione della consigliera Monica Amore riunendo uffici di diversi assessorati – Commercio, Verde, Giovani e Cultura”, dice Marco Giusta, assessore ai diritti e ai giovani. “Evidentemente le condizioni non erano favorevoli per un privato che dovesse in breve tempo investire per l’estate; siamo arrivati tardi, ne prendiamo atto e contiamo di fare meglio per il prossimo anno, grazie anche al grande lavoro già svolto dagli uffici che tengo a ringraziare. Il prossimo anno il bando sarà riproposto in anticipo in modo che le organizzazioni possano prepararsi per tempo” aggiunge l’assessore.

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top