Ti trovi qui: Home » Fotonotizia » MiTo 2018, 125 concerti tra musica e danza

MiTo 2018, 125 concerti tra musica e danza

L’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai

Presentata ieri l’edizione 2018 di MiTo Settembre Musica. In programma 125 concerti, divisi equamente 63 a Torino, 62 a Milano – tra le due città. Prezzi come sempre contenuti, gratis o a 5 euro i pomeridiani, serali da 10 a 30, 3 euro per i concerti diffusi sul territorio. Dal 3 al 19 settembre.

La rassegna quest’anno si interroga sul rapporto tra musica e danza e sulle diverse forme nelle quali tale rapporto si esplicita, dal balletto alla danza contemporanea, dai balli popolari alle forme antiche. Ci sarà anche una produzione ad hoc: Domus Aurea, coprodotto da Torinodanza, Milanoltre e Ater Balletto. Un viaggio contemporaneo nella musica di Bach offerto dal compositore Giorgio Colombo Taccani, eseguita dall’ensemble Sentieri Selvaggi,  con coreografie di Diego Tortelli.

Musica d’ogni luogo e d’ogni tempo si ascolta grazie al Festival: dal ‘200 a oggi, con oltre 140 composizioni di autori viventi. Apertura a Torino il 3 settembre: “Balletti russi”, con la Royal Philarmonic Orchestra diretta dall’americana Marin Alsop; al violino solista, Julia Fischer. Replica il giorno dopo alla Scala, con musiche di Čajcokskij, Stravinskij, Borislova-Ollas. Tra le star della musica da segnalare la presenza di Martha Argerich; torna il Giorno dei cori alle Ogr il 9 settembre e si conferma la consueta programmazione per bambini e ragazzi.

“MiTo SettembreMusica si rinnova annualmente – dichiarano i sindaci di Milano e Torino Giuseppe Sala e Chiara Appendino – nel segno del dialogo tra due metropoli italiane che, proprio nella musica, hanno reinventato il rapporto tra città, pubblico e territori. Di volta in volta le tematiche di fondo di MITO hanno portato la musica in ogni angolo di Milano e Torino mostrando come questa forma d’arte e civiltà possa indicare nuove soluzioni di convivenza, di fruizione del territorio, di dialogo. La medesima vocazione civile e culturale torna a concretizzarsi nell’ormai consueto spirito interdisciplinare, associandosi quest’anno alla danza (ma anche al ballo, al ritmo corporeo, al moto armonicamente organizzato dei corpi), per un connubio che, ne siamo certi, ‘muoverà’ decine di migliaia di cittadini e turisti verso le diverse sedi dei tanti appuntamenti in programma. MiTo 2018 sarà quindi una grande e caleidoscopica Suite in cui le forme di danza del passato e del presente torneranno a essere metafora sociale, fonte d’ispirazione, motivo di confronto, di scoperta (tanto dei celebri luoghi di spettacolo quanto di più inconsueti spazi urbani), d’incontro e crescita collettiva intorno ai valori della diversità”.

Il Festival, con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, è realizzato da Fondazione per la Cultura di Torino e I Pomeriggi Musicali di Milano grazie all’impegno economico delle due Città, e al prezioso contributo del partner Intesa Sanpaolo, che ha creduto al progetto sin dalla prima edizione, con il sostegno di Compagnia di San Paolo, e degli sponsor Pirelli e Fondazione Fiera di Milano. (mm)

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top