Ti trovi qui: Home » In Comune » Buono pasto dipendenti comunali: la Citta’ di Torino sollecita la societa’ Qui Group a corrispondere puntualmente le spettanze agli esercizi

Buono pasto dipendenti comunali: la Citta’ di Torino sollecita la societa’ Qui Group a corrispondere puntualmente le spettanze agli esercizi

di Eliana Bert

L’Amministrazione civica del capoluogo piemontese, dopo essere intervenuta formalmente e avere anche consultato a più riprese l’azienda (l’ultimo incontro con l’Amministratore Delegato è del 6 marzo), incontrerà nuovamente, mercoledì 18 aprile, i responsabili della Qui Group – la società che gestisce il servizio mensa per i dipendenti comunali attraverso un buono pasto elettronico da spendere negli esercizi convenzionati – per sollecitare il puntuale pagamento delle spettanze dovute alle attività commerciali che continuano a lamentare ritardi.

Nei precedenti incontri la società Qui Group, ammettendo difficoltà in relazione ai tempi di pagamentodichiara Alberto Sacco, assessore al Commercio e al Legale -, aveva rassicurato Palazzo Civico che i problemi si sarebbero risolti gradualmente attraverso una partnership e finanziamento con un primario fondo mondiale”.

È questa la ragione che ci porta a invitare nuovamente i responsabili di Qui Group a onorare i debiti – conclude l’assessore -. D’altro canto l’Amministrazione comunale sta provvedendo regolarmente nei tempi dovuti a effettuare i propri pagamenti (il 26 marzo scorso è stata pagata l’ultima fattura di circa 730mila euro). In attesa degli ulteriori chiarimenti invitiamo gli esercizi convenzionati ad accettare i buoni mensa dei dipendenti comunali, confidando che le difficoltà si possano risolvere entro breve”.

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top