Ti trovi qui: Home » Cultura » Matota, festival di letteratura per bambini e ragazzi, animerà Torino dal 2 maggio

Matota, festival di letteratura per bambini e ragazzi, animerà Torino dal 2 maggio

di Mariella Continisio

Matota, ‘bambina’ in piemontese, è il titolo del festival dedicato alla letteratura per bambini e ragazzi che prenderà il via dal 2 al 6 maggio a Torino. Una kermesse, inserita nel programma Off del Salone del Libro che porterà la cultura nelle piazze e in periferia. L’iniziativa, nelle intenzioni degli organizzatori, mira a rileggere le esperienze, le opere e le azioni che hanno cambiato il modo di vedere le cose e a mettere a confronto bambini e ragazzi con autori, editori, sportivi e musicisti.

Il ricco programma di appuntamenti prevede numerosi incontri con gli autori (Pino Pace, Daniele Aristarco, Paola Franco, Carlo Greppi) pensati per gli alunni delle scuole primarie e medie inferiori del territorio torinese che si svolgeranno nella Circoscrizione 4, nelle piazze Risorgimento,  Moncenisio (3 maggio) e Paravia (4 maggio). Spazi simbolo di luoghi solitamente non preposti alla lettura, scelti per dare la possibilità ai bambini e ai ragazzi di riappropriarsi dei luoghi pubblici delle città. Attraverso le favole proveranno a dare parole semplici a temi complessi come la frontiera, il viaggio, le prevaricazioni e i totalitarismi.

Matota è anche MatotOff, eventi fuori dal quartiere (si estenderanno fino al comune Settimo Torinese) che coinvolgeranno il pubblico attraverso musiche, parole, arti maggiori e minori, in contesti informali e in luoghi non scontati. Gli appuntamenti spazieranno dai laboratori musicali a cura della Stanza di Greta nella Binaria Bimbi in corso Trapani a quelli sui Kamishibai (teatro di carta giapponese) all’interno del circolo Arci Banfo, alla costruzione di “ali” nel caffè Basaglia fino agli incontri nella libreria Alicante con i ragazzi delle scuole di Settimo Torinese e alle chiacchierate su Antonio Gramsci e i fratelli Grimm.

Sono molto importanti iniziative come questa che promuovono la lettura nell’infanzia. Occorre iniziare sin da piccoli, ecco perchè ritengo siano fondamentali le attività di lettura ad alta voce che genitori ed educatori propongono a bambini e bambine in età prescolare” ha sottolineato Federica Patti assessora all’Istruzione della Città di Torino, intervenendo questa mattina alla presentazione della manifestazione.

In calendario molti eventi gratuiti per piccoli e grandi organizzati in Più Spazio in via Saccarelli 18, in piazza Pavia e nella Cartiera in via Fossano 8. Qui, mercoledì 2 maggio, si aprirà il festival con alcune letture tratte dal libro “Fiabe dei fratelli Grimm” e dai “Racconti di Ghilarza e del carcere” di Antonio Gramsci. E poi apologhi, racconti torinesi e un piccolo laboratorio di sperimentazione musicale per bambini curato da La Stanza di Greta.

Sabato 5 maggio alle 15.30 si parlerà di Argentina e dittature con una lettura bilingue spagnolo-italiano di “Un elefante ocupa mucho Espacio” di Elsa Bornemann, scrittrice argentina che vinse il premio Andersen (nel 1976). Un libro proibito dalla dittatura militare argentina e mai tradotto in Italia. La traduzione e le letture saranno curate da Julieta Ramirez.

Domenica 6 maggio nella palestra di Cartiera, si svolgerà un quadrangolare di calcetto a cui parteciperanno i ragazzi del centro diurno e i migranti ospiti delle Cooperative Isola di Ariel e Valpiana. Seguirà un dibattito su sport e impegno civile con Paolo Sollier, Alessandro Colombini del blog calcistico Minuto Settantotto e il giornalista Alessandro Mastroluca. Nel pomeriggio, alle 15.30 in piazza Paravia si rievoca l’esperienza “Dalla parte delle bambine”, casa editrice che nel corso degli anni ’70 e ’80 ha pubblicato fiabe femministe per bimbe e bimbi.

I programmi completi di Matota e MatotOff sono disponibile agli indirizzi https://goo.gl/o1j4L5, https://goo.gl/QbzYiH e Facebook https://www.facebook.com/matotafestival/

Il festival è promosso dall’associazione culturale Babelica e da Arci Torino il , con il patrocinio della Città di Torino e della Circoscrizione 4. Pino Pace, scrittore per ragazzi, sarà il direttore artistico della kermess.

Per informazioni: www.babelica.it, info@babelica.it, mobile 338.439.20.37

Tag: , , , , , , , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top