Ti trovi qui: Home » Sicurezza » Sicurezza urbana. Controlli e interventi della Polizia municipale

Sicurezza urbana. Controlli e interventi della Polizia municipale

Questa mattina agenti del Reparto Sicurezza stradale Integrata della Polizia Municipale, impegnati nel contrasto all’abusivismo nel trasporto delle persone, hanno fermato a Porta Palazzo il conducente di un Kabu Kabu o Black Taxi, Toyota Verso. Si tratta di un cinquantaseienne di nazionalità nigeriana.

Al tassista abusivo è stata ritirata la patente per un periodo che sarà stabilito dall’autorità (da 4 a 12 mesi) e il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo finalizzato alla confisca.

Al conducente, inoltre, è stata comminata una sanzione di circa 11mila euro per le violazioni di diversi articoli del Codice della Strada: art. 86 comma 2 (adibire il veicolo a servizio taxi senza la prescritta licenza); art. 116 comma 16 e 18 (esercizio dell’attività di taxi senza CAP o CQC); art. 79 comma 1 e 4 (circolazione con dispositivi di equipaggiamento non efficienti); art. 214 comma 8 (circolazione abusiva con veicolo sottoposto a fermo fiscale); art. 213 comma 2 (rifiuto della custodia di veicolo sottoposto a sequestro amministrativo e, infine, art. 214 comma 1 (rifiuto della custodia di veicolo sottoposto a fermo amministrativo).

Nel pomeriggio di ieri agenti del Reparto Polizia Commerciale, nel corso di controlli mirati alla tutela dei consumatori e finalizzati al rispetto della normativa di vendita e di conservazione degli alimenti, hanno denunciato il titolare di una trattoria di largo IV Marzo poiché, dall’esame del menù, è emerso che alcuni alimenti proposti e conservati nei congelatori (branzini, capesante, gamberi, pesce spada, astici, seppie, orate, tonno, patatine fritte, broccoletti, piselli) non avevano a corredo alcuna indicazione dello stato fisico di origine (congelati/surgelati).

Altri colleghi del medesimo Reparto di Polizia Commerciale hanno sanzionato il proprietario di un minimarket in zona Aurora perché non impostava il dispositivo di azzeramento della tara sulla bilancia a disposizione dei clienti nel reparto ortofrutta e, inoltre, uno dei congelatori aveva le pareti completamente ricoperte da uno spesso strato di ghiaccio contenente residui di polvere e cristalli di ghiaccio sfarinati.

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top