Ti trovi qui: Home » Territorio » Al via la sperimentazione per il rilevamento automatico della targa all’ingresso dei parcheggi in struttura o a barriera

Al via la sperimentazione per il rilevamento automatico della targa all’ingresso dei parcheggi in struttura o a barriera

In un prossimo futuro l’accesso alla Zona a traffico limitato per raggiungere i parcheggi in struttura e a barriera situati al suo interno potrà non necessitare più della compilazione manuale del modulo di richiesta di esenzione a posteriori, come attualmente avviene all’ingresso presso la cassa presidiata.

La Città di Torino ha infatti deliberato di autorizzare i gestori dei parcheggi in struttura o a barriera a sperimentare, per 12 mesi a partire da aprile, l’utilizzo della rilevazione automatica delle targhe dei veicoli in ingresso, da inserire nella “white list” dei mezzi autorizzati al transito quel giorno.

Si tratta di una procedura che si applica alle attuali regole di accesso alla ZTL ordinaria, in funzione dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 10.30, che permette di autorizzare a posteriori chi entra, in quella fascia oraria, nei parcheggi in struttura, ma che consente anche di avviare la sperimentazione di integrazione tra i sistemi informatici dei parcheggi e il controllo degli accessi, fondamento tecnologico del nuovo modello di ZTL che metterà insieme sosta e transiti.

La delibera che disciplina lo schema di accordo tra la Città di Torino, 5T s.r.l e i concessionari gestori dei parcheggi e regola la procedura per la rilevazione e trasmissione dei dati a 5T è stata approvata oggi dalla Giunta Comunale.

Inizialmente la sperimentazione interesserà i parcheggi Cernaia ed Emanuele Filiberto.

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007
Condizioni d'uso, privacy e cookie | Impostazione cookie

Scroll to top