Ti trovi qui: Home » Cultura » SoundTube, la musica emergente scorre nella metro

SoundTube, la musica emergente scorre nella metro

di Ilaria Selvaggio

Presentato questa mattina, a Palazzo Civico, il progetto condotto dai ragazzi dell’Associazione Culturale Klug, dedicato alla diffusione di giovani band musicali emergenti in luoghi non convenzionali, per raccogliere pubblici nuovi.

SoundTube – il nuovo suono della Metro di Torino, questo il nome del programma radiofonico che da oggi alle 13.45 viene trasmesso mezz’ora al giorno, dal lunedì al venerdì, nelle stazioni della metropolitana torinese.

Il progetto, patrocinato dal Comune di Torino, in collaborazione con Gtt e l’Agenzia di comunicazione Zip, è nato durante l’estate del 2016 dall’idea di alcuni giovani studenti che, prendendo spesso la metro per motivi di studio, sognavano di poter ascoltare durante i loro spostamenti la musica di giovani gruppi indipendenti torinesi.

L’occasione per proporre il progetto alla Città si è presentata durante il primo “sabato dei cittadini”, uno dei ricorrenti momenti di incontro in cui l’Amministrazione si mette in ascolto dei cittadini, a cui prese parte l’assessore alla cultura Francesca Leon.

“Dopo aver incontrato Davide e Stefano – dice Leon – ho chiesto agli uffici di assistere i ragazzi, mettendo in campo l’esperienza dell’Amministrazione e aiutandoli a farla crescere e dandole sostanza progettuale. Oggi vediamo i frutti del lavoro nato dall’incontro tra i tanti attori che siamo riusciti a mettere insieme e quella che poteva rimanere una semplice proposta è diventata invece un’opportunità di formazione ed esperienza concreta per i giovani musicisti del territorio”.

Con il supporto degli uffici comunali, anche Dario Consoli dell’associazione culturale Klug, attiva nella promozione di strumenti innovativi di produzione e fruizione artistica, GTT e Agenzia Zip hanno colto l’occasione per collaborare con i ragazzi alla realizzazione del progetto. Ulteriori collaborazioni artistiche sono poi nate con Bodega Multimedia (etichetta discografica indipendente), Radio Banda Larga, IoSonoLaMusicaCheAscolto, Electo Radio e Border Radio.

Alla fine del 2017, l’Associazione Klug inserisce la proposta di SoundTube in due bandi lanciati dalla città di Torino, Bando contributi in ambito culturale e AxTO azione 5.06 – Info… ALWAYS ON!. Grazie ai contributi ottenuti da questi due bandi l’idea progettuale di SoundTube prende vita, permettendo la registrazione delle puntate della prima stagione.

Presente alla conferenza anche l’assessore ai Diritti Marco Giusta che afferma: “Valorizzare le idee delle nuove generazioni è un modo per accompagnare uno sviluppo naturale della società sulla base di valori e sentimenti condivisi, significa dare spazio alle giovani generazioni nella costruzione di una città a loro immagine”.

“Il nostro motto – prosegue Dario Consoli, project manager di SoundTube– è prendi la metro e togli le cuffie. La redazione del programma, formata da ragazzi dai 15 ai 25 anni, intende reinventare la radio attraverso nuovi modi di comunicare, gli ascoltatori potranno infatti segnalare su Instagram attraverso l’hashtag  #soundtube i contenuti e le canzoni da inserire nella trasmissione”. Gli artisti locali e le band indipendenti potranno inoltre proporre i loro brani inviandoli all’indirizzo redazione@sountube.it, allegando alla mail una breve biografia artistica.

Anche Claudio De Consoli, responsabile della Comunicazione di Gtt, ribadisce l’importanza di questa iniziativa, “da seguire come modello di riferimento per le collaborazioni future”.

Il programma radiofonico, che da oggi farà compagnia ai ragazzi durante l’uscita da scuola, è affidata alla conduzione di tre giovanissimi speaker, la sedicenne Gea Venturino e i due ideatori del programma Davide Milani e Stefano Morena, guidati da Lucilla Abbattista della redazione artistica.

I podcast delle puntate potranno essere riascoltati sul sito www.soundtube.it e sulla pagina Facebook del programma.

 

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top