Ti trovi qui: Home » Economia » A febbraio prezzi in aumento a Torino, +0,1%

A febbraio prezzi in aumento a Torino, +0,1%

di Piera Villata
Con gli indici di gennaio 2018 l’Istat ha avviato, per la stima dell’inflazione, l’utilizzo dei dati sui prezzi registrati alle casse di ipermercati e supermercati della Grande Distribuzione Organizzata (GDO) mediante scannerizzazione dei codici a barre (scanner data).
Nel calcolo degli indici provvisori sono utilizzati i dati riferiti alle prime due settimane intere del mese (secondo il calendario, in alcuni mesi per il provvisorio si potrà tener conto solo della prima settimana), mentre nel calcolo degli indici definitivi, i dati si riferiscono sempre alle prime tre settimane intere del mese.
Nel mese di febbraio 2018 a seguito della rilevazione dei prezzi effettuata dal Servizio Statistica della Città, l’indice complessivo dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC) è risultato pari al 101,3 (Base Anno 2015=100) con una variazione del +0,1% rispetto al mese precedente e con una variazione del +0,5% (tasso tendenziale) rispetto al mese di Febbraio 2017.
Segno positivo per i Servizi ricettivi e di ristorazione (+1,2%) dove la variazione riscontrata nella classe relativa ai servizi di alloggio.
Inversione di tendenza per la divisione Trasporti (+0,8%) a seguito degli incrementi nelle classi relative al trasporto aereo passeggeri, ad altri servizi relativi ai mezzi di trasporto privati, alle biciclette, a trasporto passeggeri su rotaia, ai motocicli e ciclomotori, a trasporto marittimo e per vie d’acqua interne e ai carburanti e lubrificanti per mezzi di trasporto privati.
Continua il trend positivo per Ricreazione, spettacoli e cultura (+0,4%) a seguito degli aumenti rilevati nelle classi articoli per giardinaggio, piante e fiori, pacchetti vacanza, servizi ricreativi e sportivi, animali domestici e relativi prodotti.
Segno negativo per Abbigliamento e calzature (-1,3%) a seguito delle diminuzioni riscontrate nelle classi relative agli indumenti, ad altri articoli di abbigliamento e accessori per l’abbigliamento, alle scarpe ed altre calzature.
Lieve flessione invece per i prodotti alimentari, le bevande alcoliche e i servizi sanitari (-0,1%).
Non si registrano variazioni per la divisione Istruzione (0,0%).

I dati relativi del mese in corso si potranno consultare sul sito:
http:/www.comune.torino.it/statistica/

Tag:

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top