Ti trovi qui: Home » Economia » La Rinascente si rinnova e raddoppia il punto vendita di via Lagrange

La Rinascente si rinnova e raddoppia il punto vendita di via Lagrange

Come sarà la Rinascente a termine dei lavori

Un radicale rinnovamento per lo store Rinascente di Torino: la catena di vendita italiana punta su Torino per potenziare il proprio polo commerciale, grazie all’introduzione di nuovi brand appartenenti al settore del lusso, oltre al completo remake della facciata, dei piani e delle scale mobili.

Lo store di via Lagrange, che ora occupa tre piani e 4300 metri quadrati, raddoppia la sua offerta passando a sei piani e 7500 metri quadrati: un palazzo tutto nuovo con il meglio di moda, bellezza, design e gourmet, destinato a diventare un punto di riferimento in città per lo shopping e l’entertainment, sia per i residenti che per i turisti, grazie anche alla presenza di un esclusivo caffè, di un food market e di un concept di palestra tutto nuovo.

Si tratta di un investimento considerevole, sia sotto il profilo economico sia dal punto di vista del recupero urbanistico, contribuendo a dare smalto a un luogo di notevole bellezza del centro città. In un contesto apprezzato da torinesi e turisti, per tradizione e vocazione cuore pulsante dello shopping e a poca distanza dai musei, il restyling del complesso della Rinascente rafforza la fiducia nei confronti del commercio e aggiunge valore all’area pedonale.

Decisivi per la riqualificazione completa della store, la cui metamorfosi si concluderà nel 2019, senza mai chiudere l’accesso al pubblico, è la qualità del centro città. A sottolinearlo è stato l’ad Pierluigi Cocchini: “I flussi turistici in crescita e soprattutto la bellezza di Torino, la vicinanza ai musei, il fascino dei vicini portici, del Po e della collina e il contesto dell’isola pedonale votato allo shopping dove già diversi negozi si sono rinnovati, hanno convinto i nostri investitori ad aumentare fino a ottomila metri quadrati la superficie di vendita, rinnovando gli spazi per portare sempre più brand di qualità all’attenzione dei torinesi e un servizio di ristorazione e in futuro anche attività di fitness, con un potenziamento della struttura di vendita dalle 30 alle 50 persone”.

La ristrutturazione dello store di Torino è firmata da talenti dell’architettura e del design. Primo fra tutti Gianmatteo Romegialli, che ha dato l’impronta al progetto e si occuperà della facciata e del piano terra, Paolo Lucchetta disegnerà il 1° e il 2° piano, Fabio Fantolino il 3° e il – 1, David Lopez & Fanny Bauer Grung il 4° piano.

I lavori inizieranno a gennaio 2018 con il piano -1 e coinvolgeranno progressivamente tutti gli altri piani, per terminare completamente a settembre 2019. L’investimento complessivo è di 61 milioni di euro, di cui 33,5 milioni per l’acquisto dell’immobile e 19,1 milioni di ristrutturazione, di cui 1 milione al Comune di Torino per oneri relativi alla monetizzazione dei parcheggi, alle compensazioni ambientali e oneri di urbanizzazione. A questi si aggiungono i circa 8 milioni di euro che i brand partner impiegheranno per i loro spazi all’interno dello store. (mm, gf)

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top