Ti trovi qui: Home » In Comune » Manutenzione straordinaria diffusa di strutture pubbliche

Manutenzione straordinaria diffusa di strutture pubbliche

“Con un impegno economico rilevante, che sfiora i 6 milioni e 700mila euro, oggi abbiamo approvato numerosi progetti che consentiranno nelle prossime settimane di iniziare l’iter per poter aprire cantieri lungo l’arco del prossimo anno destinati alla cura del patrimonio residenziale pubblico, con principale attenzione alla manutenzione delle residenze sociosanitarie, degli edifici comunali e scolastici e nella riqualificazione di piscine e impianti sportivi polivalenti”.

Lo ha dichiarato il vicesindaco Guido Montanari, al termine della consueta seduta della Giunta del martedì mattina sottolineando che si tratta “di interventi che riguarderanno soprattutto edifici e strutture decentrate, segno della considerazione capillare dell’Amministrazione comunale nei confronti dei servizi a disposizione dei cittadini, pur in un contesto di sacrifici e risorse contingentate”.

Quello licenziato oggi fa parte di un capitolo di investimenti della Direzione Servizi Tecnici del Comune che unitamente a quanto già approvato nelle ultime sedute per il 2017 dispone di 11 milioni 470 mila euro, alimentato ricorrendo in parte a mutui, in parte attingendo a fondi disponibili da economie di spesa. Con il sì dell’esecutivo di Palazzo Civico prende corpo la procedura esecutiva che nei primi mesi del 2018 consentirà di appaltare e affidare i lavori.

Un milione 150mila euro saranno a disposizione dell’edilizia abitativa pubblica e per il sociale. Particolare attenzione sarà riservata alla riqualificazione energetica di alcuni stabili. In particolare, i fondi saranno utilizzati per manutenzioni nei centri socioterapeutici e per ricavare sei appartamenti da tre alloggi di ampia superficie in corso Ferrara, 50 da destinare al patrimonio di edilizia pubblica. Mentre 250mila euro saranno utilizzati per la decorazione e la sostituzione dei rivestimenti nell’Istituto Maria Bricca, in corso Casale.

Sono stati approvati anche i progetti per il recupero di diversi cortili scolastici, in primis quelli delle scuole di via Collino 4/12, nel territorio della Circoscrizione 2, in via Brissogne (Circoscrizione 3), in via Manin, 22 (Circoscrizione 7). All’edilizia scolastica sono stati complessivamente assegnati 350 mila euro.

Settecento70mila euro è la cifra a disposizione per la bonifica di una area da destinare a parcheggio dell’ex stabilimento Cir, prospiciente la sede della Circoscrizione 5, in via Stradella, 192 e per la manutenzione delle coperture, nel territorio della Circoscrizione 8, dei compendi di via Ormea, 45 e di corso Moncalieri, 18.

 

Un milione800 euro saranno utilizzati per il programma di manutenzione annuale dello stadio Olimpico di corso IV Novembre, di quella dello stadio Primo Nebiolo di Parco Ruffini e per la riqualificazione di diverse piscine (Lido in via Villa Glori, 21 – Colletta via Ragazzoni, 5 – Gaidano, via Modigliani, 25 – Lombardia, corso Lombardia, 95). Del medesimo capitolo fanno parte i progetti per contrastare il degrado delle palestre Ozanam di via Foligno, 14 e via Lanzo, 144(Circoscrizione 5). Risorse adeguate saranno destinate alla riqualificazione del bocciodromo di lungo Dora Colletta, 53 (Circoscrizione 7) e per i lavori che saranno effettuati nell’impianto polisportivo di via Modigliani, 21 (Circoscrizione 2).

Trecentomila euro saranno utilizzati per la messa a norma di impianti e la riqualificazione di diverse sezioni della Polizia Municipale e di commissariati, dalla tinteggiatura alla riparazione di infissi, dal recupero di interrati al ripristino di accessi stradali interni (via Bazzi, 6 – via Morandi – strada Druento – via Giordano Bruno – viale dei Gladioli 13 – via Giulio di Barolo, 6 e via Perugia, 7).

Un milione200 euro saranno destinati a interventi di messa in sicurezza di stabili comunali oltre alla bonifica dall’amianto di due fabbricati dismessi, e poi alla loro successiva demolizione, in via Valentino, 18 e in via Orbetello, 113. Fa parte di questo pacchetto di decisioni afferenti la gestione tecnica di edifici municipali, lo stanziamento di 150mila euro per la revisione del tetto e la cura delle facciate delle sedi dei Vigili del Fuoco, in corso Regina Margherita e in via Corradino, 5. Mentre 850 mila euro, infine, saranno utilizzati per interventi straordinari per la sistemazione di uffici comunali (via della Consolata, 10 – via Reiss Romoli, 45 – anagrafe di piazza Montale 10 – Assessorato all’Istruzione via Bazzi, 4 – via Millio, 20).

Tag:

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top