Ti trovi qui: Home » Società » Che aria respirano i bambini?

Che aria respirano i bambini?

di Mauro Marras

Presto il quartiere Vanchiglia sarà teatro di una sperimentazione volta a ridurre l’esposizione dei bambini da zero a sei anni ai danni portati dall’inquinamento. Sabato 10 giugno alle ore 16, presso lo Spazio ZeroSei di piazza della Repubblica 2 angolo via Milano il progetto Che aria Respiro sarà presentato dai suoi realizzatori e dall’assessora all’Ambiente Stefania Giannuzzi; è finanziato dalla Fondazione Bernard van Leer e realizzato in partenariato con il Comune di Torino e con lo Spazio ZeroSei della Compagnia di San Paolo.

Nel quartiere Vanchiglia il gruppo di progettazione sceglierà una scuola materna come sede di studio per identificare percorsi protetti, limitare il traffico automobilistico ed incoraggiare la mobilità dolce; sensibilizzare sulla relazione intercorrente tra la qualità dell’aria e la salute dei bambini; facilitare l’accessibilità a spazi pubblici a misura di bambino; creare una sinergia forte tra gli attori coinvolti; supportare i servizi del Comune di Torino nell’applicazione di strategie di contrasto all’inquinamento atmosferico.

Se la sperimentazione otterrà risultati positivi, potrà essere impiegata dalla Amministrazione cittadina, partner del progetto, per implementare e diffondere le buone pratiche identificate.

Seguirà il Laboratorio per genitori e bambini “Posso combattere l’inquinamento mangiando una mela?” (16-17.30). Mentre i bambini sperimentano, scoprono materiali e dipingono la loro visione sull’argomento, gli esperti dialogano con i genitori per approfondire il tema dell’inquinamento dell’aria a Torino e delle buone pratiche del vivere in città.

Informazioni:

https://cheariarespiro.wordpress.com/

https://www.facebook.com/Che-aria-respiro-1892919704298684/

https://www.facebook.com/events/1313356938760538/

cheariarespiro@gmail.com

 

Tag: , , , , ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top