Ti trovi qui: Home » Torino cambia » Partnership tra Comune di Torino e Fastweb per la sperimentazione di servizi smart city

Partnership tra Comune di Torino e Fastweb per la sperimentazione di servizi smart city

di Luisa Cicero e Piera Villata

È stata presentata questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, una partnership tra l’operatore Fastweb e il Comune di Torino che prevede l’estensione della copertura del servizio UltraFibra, con velocità fino a 1 Gigabit in download e fino a 200 Megabit in upload, abilitatore chiave di servizi innovativi per i cittadini.

L’iniziativa costituisce la parte nevralgica di un piano che vuole fare di Torino un laboratorio di innovazione per tecnologie digitali e servizi di smart city confermando la vocazione della città, una delle più connesse e smart d’Italia e quelle di Fastweb, operatore storicamente in prima linea nella diffusione delle più moderne tecnologie di comunicazione.

Nell’ambito dell’incontro con i giornalisti Fastweb ha annunciato l’estensione a Torino della copertura del servizio UltraFibra 1 Giga che consentirà entro l’anno a 262mila abitazioni e imprese – oltre il 40% delle famiglie e delle aziende – di usufruire del servizio per navigare in Internet con velocità fino ad 1 Gigabit in download e 200 Megabit in upload.

Grazie a una velocità fino a 10 volte superiore per la connessione a Internet rispetto a quella tipicamente utilizzata oggi, caratterizzata inoltre da bassi valori di latenza, il servizio UltraFibra consentirà alle famiglie ed alle imprese torinesi di di utilizzare la Rete ad una velocità e con modalità mai sperimentate prima: per lavorare, collaborare e condividere informazioni, utilizzare e creare servizi su Internet, collegare nuovi device della casa intelligente, imparare, ed anche per l’intrattenimento. La banda disponibile, la “velocità di connessione” non sarà più rappresenterà più una barriera a Torino per l’accesso alla Rete.

“L’Amministrazione comunale sta lavorando per offrire servizi innovativi, ad esempio tramite gli open data, e strumenti per favorire sia una maggiore partecipazione dei cittadini sia un’amministrazione più aperta e trasparente. Questa partnership – hanno sottolineano gli assessori Paola Pisano e Alberto Sacco – conferma la vocazione di Torino a sperimentare i modelli della Smart City. La decisione di Fastweb di investire sulla Città e su nuove infrastrutture tecnologiche consentirà anzitutto una maggiore inclusione digitale, sia per i cittadini sia per le imprese. Permetterà inoltre di accrescere le competenze sul territorio, favorire l’internazionalizzazione e aumentare la collaborazione tra imprese. Coniugando questi fattori si contribuirà a rendere Torino sempre più innovativa.”

Tag: ,

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top