Ti trovi qui: Home » Società » Giornalismo alimentare a Torino

Giornalismo alimentare a Torino

di Mariella Continisio

E’ stato inaugurato questa mattina la seconda edizione del Festival del Giornalismo alimentare che si concluderà sabato 25 febbraio. L’iniziativa propone un riflessione sulla qualità dell’informazione alimentare e sulla responsabilità sociale di quanti hanno il compito di comunicare questo tema a un’opinione pubblica sempre più attenta.

L’Auditorium Vivaldi e la sala Mostra della Biblioteca Nazionale in piazza Carlo Alberto 3 sono il palcoscenico della tre giorni di confronto su uno dei temi di maggiore attualità, il cibo, che fa incontrare in una serie di tavole rotonde, eventi collaterali ed educational sul territorio (che si terranno sabato 25 febbraio) giornalisti, comunicatori, blogger, aziende, istituzioni, uffici stampa, scienziati, alimentaristi e influencer. Giornalisti e blogger si interrogano sulla pubblicità occulta e le bufale e, insieme alla Federazione Nazionale della Stampa Italiana (FNSI), approfondiscono la complessa trasformazione in atto in questo settore, la nascita di nuove figure professionali e i loro diritti.

“Chi comunica ha l’occasione di discutere in modo diretto con gli esperti della sicurezza alimentare e della ricerca sul cibo, per uno scambio professionale che ha come obiettivo migliorare l’informazione verso i cittadini in un campo così delicato” sostengono gli organizzatori. Il Festival è promosso dall’Associazione culturale Pansare il Cibo con il contributo di Compagnia di San Paolo e Camera di Commercio di Torino e patrocinato, tra gli altri, dalla Città.

Si affrontano temi diversi come il rapporto con il consumatore, le campagne contro gli sprechi e legate alla sicurezza e alla salute, l’attenzione crescente alle etichette e l’origine di paure e allarmismi. E poi i reati alimentari, le ecomafie e il valore dell’enogastronomia per la promozione e la crescita economica di un territorio. Focus anche su argomenti di particolare interesse per i cittadini come gli Ogm e le questioni legate all’olio d’oliva e di palma, i casi di cronaca su alimentazione vegana e l’impatto del web sullo sviluppo del settore agroalimentare oltre alle ricadute delle nuove tendenze del food sulle leggi vedi la nuova legge nazionale sugli home restaurant.

Domani alle 12 nella sala mostra, in piazza Carlo Alberto 3, si svolge l’incontro sul tema “Mangio a scuola. L’informazione di fronte ai costi e ai benefici della refezione scolastica” a cui partecipa Federica Patti, assessora all’Istruzione e all’Edilizia scolastica della Città di Torino.

Tag:

© Torino Click - Agenzia quotidiana della Città di Torino - Registrazione del Tribunale di Torino n.97 del 14/11/2007 | Condizioni d'uso, privacy e cookie

Scroll to top